Manomettevano bancomat, arrestata banda di giovani rumeni

bancomat, romeni, melito porto salvo, condofuri, bova

Tre romeni sono stati arrestati dai carabinieri della Compagnia di Melito Porto Salvo dopo essere stati sorpresi a manomettere due sportelli bancomat a Bova Marina e a Condofuri. I tre, due ventenni ed un ventisettenne, sono sospettati di essere gli autori di altri colpi analoghi. I militari già dal 2 ottobre scorso erano sulle tracce di uno dei tre, quando, con le stesse modalità, aveva manomesso il bancomat delle Poste di Bova Marina riuscendo a impossessarsi di 200 euro.

Nell’occasione, con due complici che facevano da palo, aveva utilizzato il proprio bancomat per prelevare pochi euro. Prima che lo sportello dell’erogazione del denaro si chiudesse, l’uomo aveva inserito un arnese bloccandolo. Quando l’utente successivo andava a prelevare, le banconote rimanevano bloccate e, pensando fosse terminato il contante, se ne andava. A quel punto il giovane, dopo aver estratto l’arnese, si impossessava delle banconote.

Ultima modifica: 16 ottobre 2017

In questo articolo