Aeroporto Crotone, per il personale Sacal si affida a ditte di lavoro interinale

Aeroporto di Crotone

CROTONE – In vista dell’annunciata riapertura dell’aeroporto di Crotone, prevista per il prossimo 1 dicembre, la Sacal ha necessità di reperire prima possibile il personale che dovrà operare sullo scalo. Al momento sono state definite le posizioni di quattro unità lavorative, assunte a tempo indeterminato mentre per altre si parla di contratti a tempo determinato, fino al 31 dicembre, e a part time. Non è stato ancora definito, peraltro, il numero complessivo di risorse di cui Sacal intende avvalersi.

Tutte questioni che saranno affrontate nell’incontro che la società di gestione degli aeroporti calabresi ha fissato per il prossimo 7 novembre a Lamezia con i rappresentanti delle organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil. Nel frattempo Sacal ha reso noto di volersi affidare a ditte di lavoro interinale per reperire personale già formato da impiegare sull’aeroporto di Crotone. A tale scopo ha avviato un’indagine di mercaro precisando che le agenze di lavoro interinale interessate a partecipare dovranno iscriversi entro il prossimo 6 novembre al Registro degli operatori economici di Sacal spa.

Ultima modifica: 3 novembre 2017

In questo articolo