Soccorsi 75 migranti. Autorizzato sbarco al porto di Crotone



Crotone – Settantacinque persone, tra cui 9 donne e 17 bambini, di nazionalità curda irachena sono state soccorse nel pomeriggio a 25 miglia al largo delle coste calabresi.  Si trovavano a bordo di una imbarcazione a vela di 25 metri alla deriva.  I migranti, che hanno chiesto soccorso, avevano viaggiato per due giorni in mare. A soccorrerli è  statea una nità Sar della Guardia costiera di Crotone che ha condotto l’operazione insieme ad una motovedetta del reparto navale della guardia di finanza di Crotone. L’operazione condotta sotto il coordinamento della Guardia costiera, è stata divisa in due fasi.  Sulla motovedetta Sar  Cp 873 sono stati trasferiti donne e bambini che hanno raggiunto il porto di Crotone poco dopo le 21. Erano tutti in buone condizioni e sono stati condotti al Cara di Isola Capo Rizzuto.

Successivanente la motovedetta delle Fiamme gialle ha portato a Crotone i 49 uomini. Lo sbarco è stato autorizzato dal Ministero dell’interno.

Ad accogliere i migranti il dispositivo della Prefettura di Crotone con i medici del Suem 118, volontari di Croce rossa italiana e Misericordia.  L’identificazione è stata svolta  dalla Questura di Crotone.

Ultima modifica: 13 luglio 2018

In questo articolo