Barca a vela sugli scogli, sospese per il buio le ricerche del disperso

Sono proseguite per tutta la giornata, anche con l’ausilio di un elicottero, le ricerche del secondo turista tedesco che era a bordo della Great Passion Kieli, la barca a vela di dodici metri che si e’ schiantata lunedì sera sugli scogli nei pressi di Cetraro. Uno dei due turisti, un uomo di 63 anni, è stato tratto in salvo dalla Guardia costiera poco dopo il naufragio.  Accompagnato in ospedale, le sue condizioni di salute sono state ritenute dai sanitari buone, e dopo le prime cure e’ stato portato in un hotel della zona.

Non si hanno invece notizie del suo compagno di viaggio. Sembra che l’uomo, 67 anni, sia stato sbalzato fuori bordo da una grande onda. Le ricerche proseguono e la circostanza che sia caduto in mare dotato di salvagente non ha fatto  ancora perdere le speranze di ritrovarlo vivo.

I due turisti tedeschi erano partiti da Marina di Camerota, nel salernitano, per raggiungere il porto di Atene. Ma le cattive condizioni del mare li avevano indotti a fermarsi nel porto di Cetraro, dove, purtroppo, non sono riusciti ad entrare, prima che l’imbarcazione si infrangesse sugli scogli. Le ricerche sono andate avanti fino al tramonto. Riprenderanno domattina.

Ultima modifica: 12 settembre 2017