Biodiverstà, avvistata nel parco dell’Aspromonte l’Averla mascherata

E’ stata avvistata per la prima volta in Italia l’Averla mascherata (lanius nubicus), passeriforme diffuso tra Turchia, Cipro, Israele, Siria e Iran. L’eccezionale osservazione è stata fatta nell’area del parco dell’Aspromonte che l’ha resa nota. Il volatile, che nidifica anche in Grecia e sverna in Africa, durante gli spostamenti migratori stagionali può apparire in località distanti dal suo areale abituale.

La segnalazione circa la presenza dell’Averla mascherata è avvenuta durante le attività di monitoraggio della migrazione dei rapaci predisposte dall’Ente parco nazionale dell’Aspromonte, da parte degli esperti Angelo Scuderi e Mario Pucci della Stazione ornitologica calabrese (StOrCal).

L’esemplare osservato e fotografato sulle rive dello Stretto è un esemplare adulto e rappresenta un’ulteriore conferma delle enormi potenzialità dell’Aspromonte quale serbatoio e attrattore di biodiversità.

Ultima modifica: 18 settembre 2017