Branzino (spigola) alla pancetta con cipolle e arance in agrodolce

Branzino (spigola):1 intero da 800 gr (o 1 sfilettato da 500gr)
Olio: extravregine di oliva 2 cucchiai
Pancetta:affumicata 80 gr
Pepe: macinato q.b.
Rosmarino:1 rametto
Sale: q.b.
Aceto di vino: bianco 3 cucchiai
Arance: la scorza di 1
Cipolle: bianche 2 medie
Olio:extravergine di oliva 3 cucchiai
Pepe: macinato a piacere
Sale:q.b.
Zucchero 2 cucchiaini
Difficoltà media, preparazione 20 min., dosi per 2 persone , costo elevato.
branzino in agrodolce
Presentazione
Tagliate a fettine non troppo sottili le cipolle e fatele appassire con i 3 cucchiai di olio, unite i due cucchiaini di zucchero e non appena lo vedrete caramellare unite l’aceto il sale e pepe.Nel frattempo tagliate a striscioline lascorza di un’arancia, facendo attenzione, nel limite del possibile di non asportare anche la parte bianca; sbollentate qualche minuto le scorze di arancia in un tegamino con poca acqua, toglietele dall’acqua e unitele al preparato con le cipolle continuando la cottura ancora 5 minuti.Pulite il branzino, e ricavatene due filetti, oppure per comodità fatelo sfilettare direttamente dal vostro pescivendolo.Fatelo saltare velocemente con due cucchiai d’olio e un rametto di rosmarino, facendo attenzione a non spappolarlo, unite la pancetta a striscioline , che dovrà diventare croccante, poi pepate e aggiustate eventualmente disale.A cottura ultimata, ponete in un piatto di portata il filetto di branzino ancora caldo, accompagnato dal contorno di cipolle e arance in agrodolce.

Ultima modifica: 7 maggio 2017

In questo articolo