“A ciambra” è il film italiano candidato candidato per l’Oscar

ROMA – “A Ciambra” di Jonas Ash Carpignano e’ il film italiano candidato all’Oscar. E’ quanto deciso dalla Commissione di Selezione per il film italiano, su invito dell'”Academy of Motion Picture Arts and Sciences”, riunita davanti a un notaio e composta da Nicola Borrelli, Cristina Comencini, Carlo Cresto-Dina, Felice Laudadio, Federica lucisano, Nicola Maccanico, Malcom Pagani, Francesco Piccolo. L’annuncio delle nomination e’ previsto per il 23 gennaio 2018, mentre la cerimonia di consegna degli Oscar si terra’ a Los Angeles domenica 4 marzo 2018.

Ambientato a Gioia Tauro
“A Ciambra” di Jonas Ash Carpignano, film italiano candidato all’Oscar, e’ ambientato nel mondo rom di Gioia Tauro, nel Reggino, quartiere Ciambra. La pellicola racconta la storia di Pio, un ragazzino rom della zona di Gioia Tauro. A 14 anni beve, fuma ed è uno dei pochi in grado di integrarsi tra le varie realtà del luogo: gli italiani, gli immigrati africani e la sua gente. Pio segue ovunque suo fratello Cosimo, imparando il necessario per sopravvivere sulle strade della sua città. Quando Cosimo scompare le cose per Pio iniziano a mettersi male, dovrà provare di essere in grado di assumere il ruolo di suo fratello e decidere se è veramente pronto a diventare un uomo.

La soddisfazione di Mario OLiverio
“Aver creduto in questo piccolo capolavoro del cinema della modernità riempie di soddisfazione per i risultati raggiunti dal giovane autore e dalla cosmopolita componente produttiva” commentano il presidente della Calabria Film Commission Giuseppe Citrigno e il direttore della Lucan Film Commission, Paride Leporace – “risultati significativi che rilanciano il nostro protocollo d’intesa che potrà continuare ad essere strumento di sostegno per altri giovani emergenti registi lucani e calabresi”. “Mi riempie di orgoglio questa designazione – commenta il presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio – non solo perchè girata in Calabria ma perchè come Regione abbiamo creduto fattivamente in questo progetto e nel giovane e talentuoso regista Carpignano”.

Ultima modifica: 26 settembre 2017

In questo articolo