Cirò Marina, quattro denunce per truffa online

truffa online

CIRO’ MARINA – I Carabinieri della Stazione di Cirò Marina, a seguito delle denunce presentate tra luglio e settembre da persone che in quel periodo si trovavano a Cirò Marina, sono risaliti a quattro persone responsabili del reato di truffa online. Le truffe, in particolare, sono avvenute attraverso alcuni siti di inserzioni online: la merce promessa, dopo che i malcapitati avevano pagato un acconto o addirittura l’intera cifra pattuita, non è mai arrivata ed i venditori si sono dileguati a bonifico avvenuto.

In particolare un 47enne di Santa Maria Capua Vetere, G.R., aveva pubblicato sul sito kijiji.it un’inserzione relativa alla vendita di un motore per trattore agricolo per 2.200 euro,  si è fatto accreditare un anticipo di 300 euro tramite ricarica di una carta Postepay, e poi è sparito. Lo stesso ha fatto D.C., 33enne di Cerignola che si è fatto accreditare tramite bonifico bancario l’intero valore della transazione: 2.700 euro per una moto d’acqua messa in vendita tramite il sito subito.it.  E’ di Cariati, invece, A.C., un 25enne che in seguito ad un annuncio pubblicato su subito.it si è fatto accreditare da un malcapitato acquirente, tramite ricarica della carta Postepay, 480 euro per la vendita di un telefono. Stessa cifra e stesso tipo di vendita quella per la quale è stato denunciato E.V., un 27enne romano che aveva messo in vendita tramite ebay un telefono che non è mai arrivato al malcapitato acquirente.

Ultima modifica: 18 ottobre 2017