Droga, fermato dalla Gdf ingerisce ovuli di eroina e rischia di morire

Alla vista dei finanzieri, per evitare l’arresto, ingoia ovuli di eroina rischiando di morire. L’uomo, proveniente da una località della provincia di Caserta e fermato ad un posto di blocco lungo la Salerno-Reggio Calabria, è stato subito portato in ospedale dove i medici gli hanno estratto dallo stomaco gli ovuli salvandogli la vita. Lo spacciatore di droga era stato bloccato dai finanzieri del Comando provinciale della Guardia di finanza all’altezza dello svincolo di Cosenza dell’autostrada nell’ambito dei quotidiani controlli antidroga. Alla vista dei finanzieri, l’uomo, colto da un forte stato di agitazione, li ha avvertiti che aveva ingerito gli ovuli contenenti l’eroina (nella foto). Da qui il suo immediato trasferimento in ospedale ed il suo contestuale arresto con l’accusa di detenzione illegale a fine di spaccio di sostanze stupefacenti.ovuli eroina

Ultima modifica: 10 maggio 2017