Droga, sequestrate 12mila piante di ‘maria’ per un valore di 8/9 milioni di euro



Dodicimila piante di canapa indiana sono state scoperte dai carabinieri a Taurianova. Le piante, di altezza variabile da uno a tre metri, erano in dodici serre situate in contrada Castagneto, in un fondo agricolo di proprietà di un’azienda floricola attualmente gestita da un curatore fallimentare nominato dal Tribunale di Palmi. Inoltre, in alcune cavità ricavate dall’accumulo di rami, i militari hanno trovato una tenda da campeggio con dentro 153 sacchi di marijuana da un chilogrammo pronti per la cessione. Dalle piante sarebbe stato possibile ottenere seimila chilogrammi di droga per un valore sul mercato di otto, nove milioni di euro.

L’operazione è stata condotta dai carabinieri di San Martino di Taurianova e della Compagnia di Taurianova, con lo squadrone eliportato Cacciatori di Calabria e il 4° Reggimento a cavallo. Nel corso di un controllo, i militari, insospettiti dal forte odore di marijuana, sono entrati nel fondo scoprendo una vera e propria azienda per la produzione dello stupefacente.

Ultima modifica: 16 July 2017