Enti locali: 2 calabresi ai vertici dell’unione segretari comunali

CATANZARO – Vengono dalla Calabria due dei rappresentanti del nuovo vertice dell’Unione dei segretari comunali e provinciali, l’organizzazione di categoria che ha celebrato a Roma il XXI Congresso eleggendo alla carica di segretario nazionale Alfredo Ricciardi, presidente Maurizio Moscara e presidente del Consiglio nazionale Roberto Nobile.
La veterana a livello di rappresentanza sindacale e’ Antonella Criaco, reggina di 46 anni, segretario comunale uscente del Comune di Cittanova, in arrivo a Siderno, che entra nella segreteria nazionale del sindacato, mentre il volto nuovo e’ Carmelo Impusino, 36 anni, di Melicucco, segretario comunale dal 2016, attualmente al lavoro nel Comune di Maropati, uno dei dieci componenti elettivi che per la prima volta sono stati immessi nella direzione nazionale dell’Unione.
“L’impegno sindacale nazionale, fin dal 2010, mi ha permesso di rappresentare nelle giuste sedi – sottolinea Criaco – le problematiche connesse allo svolgimento della funzione di segretario in Calabria. Il presidio della legalita’, insieme al coordinamento di tutta l’azione amministrativa negli enti locali, deve far parte delle competenze della dirigenza pubblica, in particolare di quelle del dirigente apicale che e’ il segretario comunale”.

Ultima modifica: 2 dicembre 2017

In questo articolo