Galleria fotografi crotonesi – Stefano Oppido



STEFANO OPPIDO (Krotografia)
Chiamarlo amante di quest’arte è di gran lunga riduttivo rispetto a quello che veramente prova verso la fotografia. Acuto e silenzioso osservatore, predilige raccontarsi attraverso la fotografia sportiva, dalla quale trova ispirazione continua. Con il suo obiettivo entra in campo insieme agli atleti per raccontare fatiche e sacrifici, emozioni e gioie, i suoi scatti portano addosso l’odore del sudore!

Cosa ti ha portato ad appassionarti della fotografia?

La fotografia mi è entrata dentro nel momento in cui ho iniziato a voler esprimermi con un linguaggio diverso dal parlato, le foto raccontano, comunicano e trasmettono e pian piano cerco di esprimere la mia visione e i miei concetti con i miei scatti.

Quali soggetti preferisci?

Prevalentemente preferisco le foto sportive, le trovo intriganti, mai banali, ogni azione è diversa dalle altre, ogni sport ha una storia a se e trasmette emozioni diverse, noi siamo un popolo di calciofili, ma io non ho mai fotografato il calcio mi sono appassionato a gli sport minori, football americano, basket, volley, pugilato tutti sport che da noi vengono seguiti poco o niente ma che hanno un gran fascino e tanto da raccontare, e con i miei scatti cerco di portare queste emozioni a chi vi si sofferma per osservarle.

Cosa vuoi raccontare con le fotografie?

Le mie foto raccontano di passioni, di sacrifici, di vittorie e sconfitte, di duro lavoro, di piccole realtà che offrono tanto vedi il mio reportage sul nostro campione italiano Tobia Loriga, spero di aver dato un contributo alla sua storia e al suo amore per la nostra città e per il suo sport. O le foto de gli achei Crotone che da anni calcano la scena del football calabrese.

Ultima modifica: 11 maggio 2018

In questo articolo