Gioia Tauro ritira la concessione, ma per i portuali di Crotone ha preso un abbaglio



Protestano i dipendenti della Compagnia impresa lavoratori portuali di Crotone. La protesta ha preso corpo questa mattina sul piazzale esterno del molo sopraflutti. I lavoratori ce l’hanno con l’Autorità portuale di Gioia Tauro, che ha ritirato, dalla sera alla mattina, la concessione per l’utilizzo delle banchine alla Compagnia. La revoca risale a mercoledì scorso ed è motivata dal ritardo con il quale la società avrebbe presentato il rendiconto finanziario 2016. Di diverso avviso i venti lavoratori in stato di agitazione, secondo i quali nella concessione rilasciata a suo termpo ed oggi revocata non si farebbe alcuna menzione del mancato deposito del bilancio. Per questo motivo intendono procedere per vie legali.

Ultima modifica: 20 May 2017