Gumari (Akros): possiamo assumere i lavoratori Asps



“A partire da oggi l’Akros è in grado di assumere tutto il personale di Aspsc con un contratto di lavoro migliorativo rispetto a quello che hanno”. Parola di Giovanni Gurnari, presidente di Akros, la società a prevalente capitale pubblico locale che ha assunto, in ossequio alle direttive del decreto Ronchi, rese esecutive dal commissario per l’emergenza ambientale in Calabria, Italo Reale, la gestione della raccolta differenziata nella provincia di Crotone, e si accinge a soppiantare definitivamente l’Aspsc nella gestione del ciclo integrato dei rifiuti. In parole povere, anche la raccolta dei rifiuti solidi urbani passerà nelle competenze della nuova società il cui capitale sociale è detenuto per il 51% dal pubblico e per il 49% dai privati.

Ultima modifica: 5 maggio 2017