Le Castella, sequestrato manufatto abusivo a 10 metri dal mare

Manuifatto abusivo Le Castella

Isola Capo Rizzuto – I carabinieri hanno sequestrato un manufatto in costruzione vicino al mare a Le Castella. Dagli accertamenti svolti presso l’ufficio tecnico comunale è emerso che l’opera era priva autorizzazioni per l’edificazione. 

La struttura sequestrata è una platea di forma irregolare di 14,70 m x 10,40 m realizzata in parte su muri, ad appena 10 m dalla battigia del litorale di Le Castella, ricadente nell’area della Riserva marina Isola Capo Rizzuto. I militari della locale Tenenza unitamente alla stazione carabinieri forestale Crotone hanno sorpreso due operai mentre assemblavano una struttura in legno lamellare composta da pilastri e capriate, con le relative pareti in legno. Dai controlli presso l’ufficio tecnico comunale è emerso che la costruzione era abusiva. Il sequestro è stato  convalidato dall’AutoritĂ  giudiziaria, mentre la committente dell’opera, una casalinga isolitana, e  due operai rumeni dipendenti da un’impresa edile di Cutro, sono stati segnalati per costruzione abusiva in area soggetta a vincolo paesaggistico e all’interno dell’omonima riserva marina.

Sono in corso accertamenti per verificare eventuali ulteriori responsabilità in quanto sembra inverosimile che un manufatto possa essere realizzato a così poca distanza dal mare, senza alcuna autorizzazione. 

Ultima modifica: 7 dicembre 2017