Lite col raccattapalle, il giudice sportivo non punisce Veretout

Lite tra Veretout calciatore della Fiorentina e raccattapalle del Crotone

Nessuna punizione da parte del giudice sportivo per Jordan Veretout, il calciatore della Fiorentina che domenica pomeriggio, alla fine della gara persa contro il Crotone all’Ezio Scida, si era scagliato contro un raccattapalle minacciandolo.¬† La scena era stata immortalata in un video postato su facebook che ha fatto il giro del web.

Come ha raccontato il raccattapalle sull’edizione de il Crotonese in edicola da marted√¨ 31 ottobre, la reazione di Veretout non √® stata dovuta ad un ritardo nel restituire il pallone, ma al contrario il raccattapalle per essere pi√Ļ veloce possibile all’88 ha lanciato involontariamente la palla addosso al calciatore viola. Un gesto che il calciatore viola non ha preso bene ed a fine gara √® andato a cercare il ragazzino quasi per vendicarsi.

Il centrocampista francese non √® riuscito nel suo intento per l’intervento di alcuni agenti delle forze dell’ordine presenti sul terreno di gioco che poi hanno segnalato il brutto gesto del calciatore alla Procura federale. Non si sa se la segnalazione del pessimo atteggiamento del calciatore viola sia stata portata all’attenzione del giudice sportivo come era accaduto, invece sicuramente, nella gara Crotone-Torino dove, invece il giudice sportivo era stato celere a punire il Crotone per alcuni cori contro Mihajlovic.

La Fiorentina, da quanto si apprende, invece avrebbe deciso di multare il calciatore per il suo atteggiamento poco professionale nei confronti di un minorenne.

Ultima modifica: 31 ottobre 2017

In questo articolo