Passerella ripulita dai volontari di Molavim: raccolti quattro sacchi di bottiglie

Nelle foto che pubblichiamo c’è la vittoria della civiltà dei bravi ragazzi sull’inciviltà dei soliti idioti. Hanno dimostrato davvero tanto senso civico i volontari del progetto formazione Molavim che, in collaborazione con la parrocchia di Papanice, hanno promosso una iniziativa di sensibilizzazione al rispetto della natura e della propria città. Al contrario di tanti loro coetanei che, indifferenti alla belelzza delle loro città, abbandonano i rifiuti in modo indiscriminato e selvaggio, i ragazzi di Papanice sono stati protagonisti della pulizia della “passerella” del lungomare cittadino, luogo di raduno di eccellenza che offre una splendida passeggiata sul mare di Crotone.   Un luogo che per molti è anche sinonimo di discarica in quanto vi lasciano rifiuti di ogni genere provenienti dalla ‘movida’.

I ragazzi di Molavim hanno pensato di ripulire la passerella raccogliendo tra l’altro decine di bottiglie gettate tra gli scogli.  Sono stati raccolti dieci sacchi di rifiuti (plastica, indumenti, polistirolo, retini, fili di seta) e quattro sacchi di vetro, soprattutto bottiglie di alcolici. All’iniziativa hanno partecipato otto ragazzi, il responsabile del progetto Molavim e il consigliere comunale Enrico Pedace. Il loro gesto sia d’esempio a chi invece sporca la propria casa.

Ultima modifica: 8 September 2017

In questo articolo