Questura Crotone, nuovi vicecommissari e vice ispettori


Questura Crotone nuovi arrivi

CROTONE – Cinque nuovi vicecommissari e tredici vice ispettori, dal 13 marzo, vanno ad arricchire le professionalità della Questura di Crotone. Si tratta di uno sbocco di carriera per alcuni agenti già in servizio presso la questura del capoluogo pitagorico che, grazie al riordino delle carriere avviato nella Polizia di Stato, ha dato loro la possibilità di ottenere una qualifica più importante. “Quella del riordino delle carriere è la più importante riforma nella Polizia di Stato dopo quella della smilitarizzazione del 1981” ha detto il questore di Crotone, Claudio Sanfilippo presentando i nuovi vicecommissari e vice ispettori.

I vicecommissari sono risultati vincitori di concorso interno per titoli ed anzianità.  Dopo un corso di tre mesi (uno di affiancamento e due mesi di periodo formativo, nonché una settimana presso l’Istituto Superiore di Polizia – Roma al termine della quale diventeranno commissari) i cinque vicecommissari destinati alla Questura di Crotone assumeranno i seguenti incarichi: Giovanni Buzzurro, vice dirigente del locale Ufficio immigrazione e responsabile dei servizi di vigilanza – sicurezza e ordine pubblico del Cara di Isola Capo Rizzuto; Irene Iuliano, assegnata alla Divisione Polizia amministrativa e sociale quale funzionario addetto;  Gloria Leo, proveniente dalla Questura di Cosenza – Commissariato di Pubblica sicurezza di Rossano, nominata vice dirigente dell’Ufficio Digos; Pietro Macrì, assegnato alla locale Squadra Mobile quale Funzionario addetto; Zena Teresa Vitetti, nominata vice dirigente dell’Ufficio di Gabinetto.

Tredici sono i vice ispettori di cui 4 provenienti da altre Questure, che saranno assegnati ai vari uffici. Si tratta di: Federico Conte, Roberto Bonina, Gianfranco Leone, Andrea Tursi, Cosima Ippolito, Vincenzo Falco, Francesco Pepe, Cosimo Perrone, Nilo Alberto Domanico, Salvatore Faniglulo, Giuseppe Ferrara, Adriano Pirillo, Santo Tudisco. I vice ispettori sono stati assegnati alla Questura di Crotone dopo aver superato un concorso per esami e frequentato un corso di formazione della durata di sei mesi. “La presenza di nuovi vicecommissari e vice ispettori – ha detto il Questore Sanfilippo – permetterà di migliorare le attività degli uffici”

Ultima modifica: 13 marzo 2018

In questo articolo