Sanità, Marrelli Hospital: 26 settembre incontro al ministero della Salute


marrelli hospital, gruppo marrelli, sanità, cliniche private, massimo marrelli, massimo scursa, asp crotone, sergio arena

CROTONE – La vicenda del Marrelli Hospital approda sui tavoli del ministero della Salute. Lo rende noto il management dell’omonimo Gruppo. L’incontro, che avrà luogo mercoledì 26 settembre, segue gli incontri romani con il sottosegretario alla Salute Maurizio Fugatti e con il capo di Gabinetto del ministro, Alfonso Celotto; Fugatti aveva anche visitato la struttura sanitaria.

Le difficoltà in cui versa la clinica, alle prese con una forte crisi finanziaria che rischia di portare alla sospensione di tutte le attività assistenziali fino al 31 dicembre, hanno spinto nei giorni scorsi i dipendenti dell’intero gruppo imprenditoriale crotonese a scendere nuovamente in piazza, dopo la protesta dello scorso luglio, per occupare la sede dell’Ufficio del commissario alla sanità a Catanzaro e per presidiare quella dell’Azienda sanitaria provinciale di Crotone. L’intervento del prefetto Cosima Di Stani ha convinto le maestranze a sospendere temporaneamente la protesta.

“La clinica diretta dal medico imprenditore Massimo Marrelli – ricorda una nota del Gruppo – in meno di due anni di attività è riuscita ad erogare prestazioni sanitarie producendo mobilità attiva per la Calabria. Un terzo dei pazienti ricoverati tra il 2017 e il 2018 risiede infatti fuori regione”. Un dato del quale il commissario Scura non sembra voler tenere conto, nonostante le promesse, ogni qualvolta scatta la protesta – lamentano al Marrelli Hospital – di andare a spulciare nelle pieghe di bilancio.

Ultima modifica: 12 settembre 2018

In questo articolo