Lo stadio di Bologna applaude Nicola: una vittoria frutto del lavoro

BOLOGNA – Davide Nicola esce tra gli applausi dei 500 tifosi del Crotone, ma soprattutto di tutto lo stadio Dall’Ara. Lui si inchina e ringrazia per l’ovazione dedicata a lui ed alla sua squadra usciti in trionfo dopo avero rimontato per due volte il Bologna. “È stato un bel gesto – commenta l’allenatore del Crotone – che si fa bene a sottolineare perché si parla sempre di fatti negativi. Il pubblico di  Bologna è  educato, competente e sportivo. Lo ringrazio”.

Contro il Bologna il Crotone ha confermato la crescita mostrata con la Fiorentina: “È frutto del lavoro, del molto lavoro che facciamo – dice Nicola – perché abbiamo bisogno di ripetere le cose più volte. Da tre quattro gare abbiamo iniziato a lavorare da  squadra ed iniziamo a prendere gli spazi al momento giusto”.

Davide Nicola spiega le sue scelte: “Nel primo tempo abbiamo scelto di stare bassi per sfruttare il campo alle spalle dei loro difensori. Nel secondo tempo abbiamo necessariamente alzato il baricentro pressandoli e dimostrando di aver saputi interpretare bene questo tipo di gioco. L’importante è credere in quello che facciamo”.

Deluso Roberto Donadoni: “Questa sconfitta ha dell’incredibile. Dobbiamo riflettere e imparare. Abbiamo preso goal da tre rimpalli, con nostre disattenzioni e ingenuità. Noi dobbiamo essere più cattivi nello sfruttare le nostre occasioni. Troppi palloni passano in area ma nessuno la mette dentro. Dobbiamo essere più maliziosi e fare male agli avversari”.

Ultima modifica: 4 novembre 2017

In questo articolo