Su smartphone 13 app contro la depressione



Con pochi minuti di esercizi dettati dallo smartphone è possibile migliorare sensibilmente la propria salute mentale. Ad affermarlo è uno studio della Northwestern University pubblicato dal Journal of Medical Internet Research, basato su una piattaforma con tredici app, ognuna dedicata ad un aspetto preciso dall’ansia alla depressione.

I ricercatori hanno sperimentato la piattaforma, chiamata IntelliCare, su cento persone che avevano sintomi di ansia o depressione trovati attraverso un questionario. Dopo una telefonata iniziale con un coach per imparare a usare la piattaforma ai soggetti è stato detto di usarla per due mesi. “Dopo otto settimane di utilizzo delle app diverse volte al giorno – scrivono gli autori -, tutti i partecipanti hanno riportato miglioramenti significativi della loro salute mentale”.

Tra le app messe a punto dagli esperti ci sono ‘Worry knot’, per la gestione delle ansie, ‘Boost me’, che incoraggia gli utenti a pianificare attività positive, o ancora ‘Social Force’, che sprona gli utenti a identificare le persone più supportive nella propri vita e a restare in contatto. A queste si aggiungono app con esercizi per il rilassamento, il sonno e l’esercizio fisico.

“Usare strumenti digitali per la salute mentale – commenta David Mohr, l’autore principale – è una parte importante del nostro futuro. Queste app possono aiutare milioni di persone che non possono raggiungere uno specialista”. Questo studio è ancora preliminare, sottolineano gli autori, mentre a breve partiranno test su un numero maggiore di soggetti.

Ultima modifica: 7 maggio 2017