Uomo accoltellato rischia amputazione gamba, sospetti sulla compagna



Un uomo rischia di perdere la gamba per gravi ferite da taglio probabilmente infertegli dalla compagna. E’ accaduto a Cotronei venerdì 19 maggio quando una donna di 33 anni, secondo le prime indiscrezioni, avrebbe accoltellato il suo compagno di pochi anni più giovane. Il ragazzo è stato portato in elicottero all’ospedale di Catanzaro dove è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico per una ferita da punta e da taglio con lesione vascolare alla gamba destra, per la quale oltre al rischio – oramai apparentemente scongiurato – di perdere la vita per la grave lesione avvenuta nei pressi di vasi sanguigni vitali, rischia l’amputazione dell’arto.

La donna non è nuova a questo tipo di aggressioni nei confronti dell’uomo. Già otto mesi era stata arrestata dopo aver ferito con un coltello al braccio il compagno. In quella circostanza, all’esito dell’udienza di convalida dell’arresto, veniva applicata alla donna la misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare. Terminata tale misura cautelare, pensando ad un probabile ravvedimento della donna, l’uomo l’aveva riaccolta all’interno delle mura domestiche. Dove questa mattina è stata sfiorata la tragedia. Come accadde otto mesi fa la donna ha nuovamente aggredito i militari all’atto dell’intervento ed è fortemente indiziata per il reato di tentato omicidio, sul quale i Carabinieri di Cotronei stanno ancora indagando. All’interno dell’abitazione la donna è stato trovato un coltello della lunghezza complessiva di 20 centimetri ed un martello presumibilmente utilizzati per le lesioni provocate al convivente.

Ultima modifica: 19 May 2017