/ Cronaca

Cronaca | 19 dicembre 2021, 00:41

Provincia, Ferrari eletto presidente. Avrà 8 consiglieri. L'amarezza di Voce

Provincia, Ferrari eletto presidente. Avrà 8 consiglieri. L'amarezza di Voce

CROTONE - A mezzanotte, quando ormai lo spoglio delle schede volge al termine, non ci sono più dubbi: Sergio Ferrari è il nuovo presidente della Provincia di Crotone. E i pronostici, d'altronde, erano tutti favorevoli al sindaco di Cirò Marina, forte di uno schieramento di centrodestra rafforzato da diverse 'anime' civiche al quale, all'ultimo momento, si è accodato anche il movimento di Enzo Sculco. Niente da fare per il sindaco di Crotone Enzo Voce che pure aveva sperato fino all'ultimo di spuntarla grazie soprattutto all'agguerrita pattuglia di sindaci e consiglieri comunali del Pd che, invece, nell'urna di via Nicoletta, lo hanno letteralmente abbandonato al suo destino, come del resto hanno fatto anche i consiglieri della sua ormai ex maggioranza. Ci sarà tempo per riflettere sull'esito del voto e soprattutto sui suoi riflessi ma è chiaro, sin da queste prime ore, che a Crotone prosegue l'onda lunga che ha visto il centrodestra trionfare in tutto la Calabria.

 

Quale piega stessero prendendo le votazioni lo si era capito già dallo spoglio delle schede per l'elezione dei consiglieri: dopo un iniziale testa a testa fra la lista di Ferrari e quella espressione diretta del Pd è arrivato il capovolgimento di fronte. E mentre la lista nella quale erano candidati i consiglieri di Enzo Voce non andava oltre un consigliere, la seconda formazione messa in campo da Ferrari nel territorio ha riacciuffato e surclassato quella dei sindaci dem, che a loro volta sono riusciti a portare a casa un solo consigliere. Zero titoli per la Crotone Protagonista di Enzo Sculco.

 

Quando ormai le porte di via Nicoletta si sono chiuse, ill sindaco di Crotone si affretta a rilasciare una dichiarazione che ha un sapore amaro, specie nei confronti degli 'alleati' dem ma anche dei suoi consiglieri comunali. Tuttavia non annuncia terremoti a piazza Resistenza. Anzi, promette maggiore impegno per la città. Vedremo.

"Prendo atto del risultato delle urne e faccio i miei migliori auguri di buon lavoro al neo presidente Sergio Ferrari" annota Voce. "L’auspicio è che la sua azione amministrativa possa dare quella svolta fondamentale di cui il territorio provinciale ha bisogno  Personalmente confermo quello che ho detto alla vigilia della mia candidatura: l’ho accettata per senso di responsabilità, perché il sindaco della città capoluogo non poteva sottrarsi o restare alla finestra. Ho ritenuto doveroso metterci la faccia personalmente pur consapevole di quanto accidentato potesse essere il percorso". Della serie: io ci ho provato. Poi le bacchettate: "Balza agli occhi, guardando il risultato delle urne, che un territorio storicamente di centro sinistra abbia improvvisamente virato a destra. Ed ancora più evidente che amministratori con una marcata collocazione di centro sinistra hanno, nell’urna, fatto una scelta di campo diversa. Sono scelte personali che rispetto ma che tuttavia destano perplessità anche perché il voto del singolo resta comunque espressione dei cittadini del proprio territorio". L'accusa, neppure tanto sottintesa, è di aver tradito gli elettori dei loro comuni. Voltagabbana, in una parola.

"Per quanto riguarda il voto dei consiglieri comunali di Crotone, anche qui, la situazione appare chiarissima" sibila il sindaco Voce seppure una riga più avanti promette che "a questo riguardo e riflettendo sull’andamento del voto mi determinerò nei prossimi giorni per continuare ad assicurare un buon governo alla città di Crotone e ai suoi cittadini il cui interesse resta la mia esclusiva priorità".

Quanto ai numeri il conto è presto fatto:

 

Sergio Ferrari ha ottenuto 221 preferenze (63,711 la percentuale di voto ponderato);

 

Enzo Voce ha ottenuto 80 preferenze (29,109 la percentuale di voto ponderato).

 

La nuova assemblea provinciale vede la predominanza netta dei consiglieri di Ferrari che conquistano 8 seggi. Alle due liste che sostenevano Voce vanno gli altri due seggi, uno per ciascuno.

 

Ecco dunque i consiglieri eletti:

 

Lista Ferrari Presidente

 

Vincenzo Raffaele Lagani, Umberto Lorecchio, Teresa Ferrazzo, Francesco Sirianni.

 

Lista Per il Terrfitorio

 

Giuseppe Dell'Aquila

 

Lista Provincia Futura

 

Giuseppe Fiorino, Fernando Militerno, Fabio Manica, Raffaele Gareri.

 

Lista Per la Città

 

Domenico Lo Guarro

 

 

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Abbonati