/ Sport

Sport | 05 aprile 2022, 12:55

Il campo di calcio della Sila Regia intitolato a Paolo Rossi

Il campo di calcio della Sila Regia intitolato a Paolo Rossi

Ci sarà anche la Calabria, prima tra le regioni del centro-sud, a intitolare una struttura sportiva al compianto campione del mondo di calcio Paolo Rossi, noto come   il   “Pablito”   nazionale,   trascinatore   degli   azzurri,   guidati   da   Enzo Bearzot, alla conquista del titolo iridato in Spagna nel 1982. L’idea proposta e fortemente desiderata dal promoter turistico e culturale Giuseppe Pipicelli ha trovato immediatamente la disponibilità della Famiglia Calaminici, proprietaria dello stadio del Sila Regia, struttura sportiva situata nel rinomato villaggio turistico di Palumbosila, nel cuore del Parco nazionale della Sila a pochissimi metri dallo   splendido   Lago   Ampollino e, avrà modo di concretizzarsi nei prossimi 26,27 e 28 giugno, grazie al coinvolgimento diretto e partecipato della famiglia del campione mondiale, di noti giornalisti sportivi, vecchie glorie del calcio nazionale e importanti partners privati e istituzionali. “Non potevamo restare indifferenti – commenta Pipicelli - nei confronti di quello che Paolo Rossi ha lasciato al Paese, per le forti emozioni che ci ha fatto vivere prima con il numero 20 sulle spalle nel 1982 e regalato successivamente nei campionati come bomber e capocannoniere in prestigiose squadre, su tutte Juventus e Milan.

Pablito - continua   il   promoter - resterà   per  sempre   nei   cuori   di   tutti   gli appassionati di calcio e amanti dello sport, quello sano e genuino. Nel nostro piccolo, continueremo a tenere alta la grande passione di Paolo Rossi per il calcio cercando di trasmetterla ai più giovani e a tutti coloro che giocheranno sul campo a lui dedicato. Un modo singolare per i tanti che indosseranno gli scarpini e correranno dietro al pallone di sentirsi da lassù ‘osservati speciali’. Fondamentale - incalza Pipicelli - sarà dare visibilità a una parte di territorio in forte   ascesa   nel contesto   sportivo   giovanile e non solo, puntandone in particolare i riflettori, accendendone le luci.

L’appuntamento è fissato dal 26 al 28 giugno. Il programma dei tre giorni prevede un triangolare di calcio giovanile dedicato a Pablito, uno stage con professionisti del settore, la presentazione di un libro dedicato al campione. Il clou sarà la cerimonia d'intitolazione del Sila Regia Stadium al campione che più di tutti ci ha entusiasmato nella storia del calcio nazionale.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Abbonati