/ Cultura e spettacoli

Cultura e spettacoli | 16 aprile 2022, 11:16

'The domain of time', ecco il teaser del docufilm su Luigi Lilio

Iniziativa della Normale di Pisa che sta presentando il progetto al Mic per raccontare la storia del medico e matematico di Cirò che ha riformato il calendario. Guarda il video.

'The domain of time', ecco il teaser del docufilm su Luigi Lilio

Un docufilm su Aloysius Lilius. E' quello per il quale Virtual Immersions in Science, spinoff della scuola Normale di Pisa sta presentando un progetto per ottenere i finanziamenti neccessari alla realizzazione. Aloisyus Lilius, medico, matematico e astronomo italiano nato a Cirò nel 1510, è stato l'uomo che con i suoi calcoli ha plasmato il tempo permettendo al Papa Gregorio XIII di promulgare, con la bolla Inter gravissimas pastoralis offici nostri curas, il 24 febbraio 1582 quello che, tutt'ora, è il calendario che utilizziamo quotidianamente in tutto il mondo. Un calendario perfetto quello di Lilio che, tra l'altro, permette di stabilire con esattezza la data della Pasqua cristiana che il calendario giuliano non riusciva più a garantire.

L'idea di un docufilm sulla figura di Aloisyus Lilius nasce nel 2021 quando su interessamento e proposta di Sandra Savaglio, all'epoca assessore alla ricerca della Regione Calabria, Francesco Vizza, direttore del Cnr di Firenze e massimo storico liliano, ha incontrato Marco Valdes, ricercatore della Scuola Normale Superiore di Pisa – Spinoff Virtual Immersions in Science per la divulgazione scientifica (VIS). Il personaggio di Lilio, proprio perché ancora poco conosciuto, è di grande interesse per in mondo della scienza. Per questo, Vis insieme a Art3Fatti Imagefactory, hanno realizzato 'The domain of time' un video di due minuti  (in gergo tecnico chiamato teaser) di elevatissima qualità che servirà a presentare l'idea per finanziarne la realizzazione.

Il teaser su Luigi Lilio è stato presentato al Mercato Internazionale Audiovisivo ed ultimamente in Arabia Saudita, riscuotendo molto interesse da parte degli stakeholder del settore. Le riprese del filmato sono state girate a Cirò e nell'abbazia di San Giovanni in Fiore, altro luogo di notevole interesse visto che venne realizzata dall'abate Gioacchino da Fiore. Vis sta per presentare al Ministero Italiano di Cultura un progetto di finanziamento per la sceneggiatura per poi procedere con l’acquisizione dei fondi per la produzione di un docufilm.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Abbonati