/ Sport

Sport | 30 aprile 2022, 16:51

Serie B, pari del Crotone a Pordenone: sfuma nel finale il primo blitz esterno del torneo

Serie B, pari del Crotone a Pordenone: sfuma nel finale il primo blitz esterno del torneo

Un pareggio,  sei reti e un altro cumulo di rimpianti. Il Crotone torna da Pordenone con un punto in tasca e la chance sciupata di incassare il primo acuto esterno del torneo. Una gioia platonica ma che avrebbe comunque dato maggiore senso ad una stagione in ogni caso da dimenticare al più presto.
Entrambe ormai condannate ma animate dal desiderio di chiudere con orgoglio il torneo. Il Crotone  mette la freccia al tramonto del primo tempo quando Nedelceanu chiude da pochi passi una bella azione corale.

Nel secondo tempo Il Pordenone trova il pari in avvio, ma il Crotone non si scompone e impiega meno di un minuto per rimettere il becco avanti, ancora una volta al culmine di una brillante azione collettiva che Marras capitalizza con un sinistro preciso all'angolino. Il tris è opera di Maric, che però stavolta gode di un fortuito aiuto della traiettoria che spinge in porta la sua palla scodellata invece al centro per i compagni. Smbra tutto apparecchiato per il primo blitz lontano dallo Scida, ma la stagione del Crotone offre sempre spunti tragicomici, e così in appena cinque minuti distrugge il doppio vantaggio e si fa rimontare dai padroni di casa, che proprio in coda al match riacciuffano il 3-3 nel consueto smarrimento mentale di una squadra che non riesce proprio a sorridere. Neppure quando le pressioni sono lontani anni luce.

PORDENONE – CROTONE 3-3

Marcatori: 45′ pt Nedelcerau, 13′ st Candellone, 14′ Marras, 19′ Maric, 40′ Butic, 45′ st Zammarini

PORDENONE (4-3-3): Perisan (32′ st Bindi); Zammarini, Bassoli, Dalle Mura, Perri (1′ st Valietti); Gavazzi (19′ st Pasa), Torrasi, Lovisa (32′ st Stefani); Mensah (1′ st Candellone), Butic, Cambiaghi. A disp.: Fasolino, Sabbione, Onisa, Secli, Okoro, Biondi. All. Tedino.

CROTONE (3-5-2): Saro; Cuomo, Golemic, Nedelcerau; Calapai, Marras (41′ st Gozzo), Schirò, Awua, Schnegg (40′ pt Giannotti); Kargbo (1′ st Borello), Maric. A disp.: Tornaghi, Serpe, Mondonico, Vulic, Kone, Canestrelli, Sala, Mogos, Gural. All. Modesto.

ARBITRO: Miele di Nola, assistenti Muto di Torre Annunziata e Barone di Roma 1. Quarto ufficiale Di Francesco di Ostia Lido. Var: Zufferli di Udine. Avar: Lombardi di Bologna.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Abbonati