/ Regione & oltre

Regione & oltre | 03 maggio 2022, 15:39

Giornata della libertà di stampa, Lamorgese: fondamentale. Intimidazioni in calo

Giornata della libertà di stampa, Lamorgese: fondamentale. Intimidazioni in calo

ROMA - "Tutelare la libertà di stampa è fondamentale per la nostra vita democratica. Quando viene violata a farne le spese sono non solo i giornalisti ma tutti i cittadini a cui deve essere sempre garantita una adeguata e corretta informazione". Lo ha detto il ministro dell'Interno Luciana Lamorgese, in occasione della Giornata mondiale della libertà di stampa indetta dall'Onu.

Lamorgese ricorda "l'impegno comune del ministero dell'Interno e di tutte le componenti del mondo dell'informazione per contrastare il fenomeno degli atti intimidatori nei confronti dei giornalisti, al fianco di tutti quelli che svolgono la propria attività con coraggio e determinazione in contesti ambientali estremamente difficili, nei quali il loro impegno quotidiano è essenziale per far maturare una forte coscienza civile".

Nel primo trimestre del 2022 sono stati registrati 44 atti intimidatori nei confronti di giornalisti, in calo rispetto ai 63 dello stesso periodo del 2021. Il 27% delle intimidazioni avviene via web, nella maggior parte tramite i social" precisa il Viminale. A questo proposito, il ministro ha annunciato che il 5 maggio presiederà una riunione del Centro di coordinamento per le attività di monitoraggio sul fenomeno dedicata all'esame del report 2021 e dei dati disponibili per il primo trimestre del 2022.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Abbonati