/ Sport

Sport | 06 maggio 2022, 19:51

Serie B, il Crotone chiude con l'ennesima sconfitta un campionato fallimentare

Serie B, il Crotone chiude con l'ennesima sconfitta un campionato fallimentare

Arrivederci serie B. Il Crotone abbandona il secondo pianerottolo italiano chiudendo la sua avventura ricalcando la sceneggiatura sciagurata che ha caratterizzato l'interno campionato. Sconfitto anche nell'ultima recita stagionale, quella senza ansie e pressioni al cospetto di un Parma ormai senza più obiettivi. Ma neppure questo ha modificato uno spartito fallimentare. Il sipario ora è calato davvero, con un bottino disastroso di appena 26 punti totalizzati e sole 4 vittorie ottenute in tutto il campionato. La retrocessione, con questi numeri (ma non solo), ha rappresentato l'inevitabile amara conseguenza.

I ritmi, come abbondantemente previsto, sono da allenamento infrasettimanale. Traccheggio, tocchetti, palleggio soporifero e zero emozioni. Un paio di lampi di Cangiano e la clamorosa papera di Festa. Incredibile ed improvvisa nella sua esecuzione, capace di scuotere dal pisolino i pochi temerari presenti allo Scida che ne frattempo stavano di che alla mezzora esatta nel tentativo di rilanciare la sfera cincischia troppo e viene stoppato da Vazquez bravo a crederci e alzare la pressione costringendo il portiere rossoblù al clamoroso errore. Questo ha proposto un primo tempo che finirà subito nella pattumiera di quelle cose insulse e insignificanti.

Lo spettacolo (si fa per dire) resta identico anche nella seconda parte, che prosegue tra timidi tentativi di alzare un ritmo e capovolgimenti che però si spengono nel nulla. Il leit motiv aggiunge qualche sussulto su entrambi i fronti che potrebbe modificare il punteggio, ma la sostanza narra del solito impietoso copione. Visto troppe volte durante la stagione e con una vittima sacrificale prescelta in modo spietato e beffardo.

 

CROTONE-PARMA 0-1

MARCATORI: 30’ pt Vazquez

CROTONE (3-4-2-1): Festa; Cuomo, Golemic, Nedelcearu (1’ st Canestrelli); Calapai; Schirò, Awua; Schnegg (23’ st Sala); Marras, Cangiano (23’ st Kargbo); Maric. In panchina: Saro, Tornaghi, Serpe, Mondonico, Vulic, Kone, Borello, Mogos, Emre Gural. Allenatore: Modesto.

PARMA (3-4-1-2): Turk; Del Prato, Osorio (44' st Valenti), Cobbaut (29’ st Zagaritis); Coulibaly, Sohm, Juric, Oosterwolde (29’ st Rispoli); Vazquez; Inglese (44' st Bonny), Benedyczak (20’ st Tutino). In panchina: Borriello, Piga, Brunetta, Traore. Allenatore: Iachini.

ARBITRO: Colombo di Como.

NOTE: spettatori 1362. Ammoniti: Coulibaly, Benedyczak, Osorio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Abbonati