Provincia - 27 maggio 2022, 16:32

E' morto Elio Malena, artista e profondo conoscitore della storia antica

Cirò Marina, è deceduto all'età di 75 anni a causa di un malore. Camera ardente da sabato al museo archeologico di Cirò Marina.

E' morto Elio Malena, artista e profondo conoscitore della storia antica

CIRO' MARINA - E' scomparso all'età di 75 anni Raffaele 'Elio' Malena, artista a tutto tondo, appassionato di storia della Magna Grecia, cultore di poesia e di ogni tipo di arte. Elio Malena è deceduto all'ospedale di Catanzaro dove era stato ricoverato per un malore. Il sindaco di Cirò Marina, Sergio Ferrari, ha listato a lutto la sua pagina facebook istituzionale. Sabato 28 maggio sarà allestita la camera ardente al museo di Cirò Marina, mentre i funerali si terranno domenica 29 maggio alle ore 16 alla chiesa di San Cataldo.

E' stato tra i protagonisti della riscoperta archeologica del territorio del cirotano e del crotonese collaborando spesso con la Soprintendenza archeologica della Calabria nel ritrovamento di reperti: tra i più importanti alcuni frammenti che facevano parte della statua di Apollo Aleo che si trovava nel tempio di Punta Alice e che Malena recupero proprio quando l'acrolito dedicato al Dio Greco tornò dopo tanti anni ad essere esposto al museo di Cirò Marina. (Nella foto di Marco Parrilla, Elio Malena mentre ammira l'acrolito di Apollo Aleo).

Malena, per le sue capacità artistiche e per la sua conoscenza storica,  ha partecipato come collaboratore della Soprintendenza all'allestimento di musei come quello di Cirò Marina o del 'Melissa Palopoli' di Crucoli. Ha curato numerose mostre e creato centinaia di scenografie. 

Grande ritrattista, era anche scultore e tra le sue opere c'è anche la statua di Rino Gaetano sul lungomare di Crotone. Tra le migliaia di opere create c'è anche la porta in bronzo della chiesa di San Cataldo a Cirò Marina ed ha anche restaurato il monumento ai lavoratori installato poi in via Giovanni Paolo II a Crotone. Aveva anche creato, insieme a Luigi Parrilla (scomparso nel 2009) un laboratorio artistico nel quale riproduceva magistralmente le opere magno greche. Nel 2019 aveva dato alle stampe anche un libro di poesie, il 'Malenino' in cui sono raccolti 32 sonetti, scritti con un linguaggio sagace, sferzante, ironico: specchio dell’indole irriverente di Malena.

L'ex soprintendente Roberto Spadea lo ricorda così: "Artista, poeta e maestro super di ogni tecnica, studioso concreto e profondo dell'archeologia e della storia della Magna Grecia, del territorio della sua Cirò e delle terre di Filottete e Crotone. La perdita irreparabile di un maestro e fratello alla quale non potrò né saprò mai mai rassegnarmi. Mi sento vicino ai familiari e mi stringo agli amici con i quali abbiamo condiviso momenti indimenticabili di scoperte e discussioni franche, ma soprattutto di amicizia fraterna ed affetto".

Ti potrebbero interessare anche:

SU