Cultura e spettacoli - 31 maggio 2022, 17:13

Addio a Luigi Maria Lombardi Satriani, studioso del folklore e delle classi subalterne

Addio a Luigi Maria Lombardi Satriani, studioso del folklore e delle classi subalterne

E morto nella serata di lunedì 30 maggio all'età di 85 anni nella sua casa di Roma, città dove abitava da oltre mezzo secolo, Luigi Maria Lombardi Satriani, figura di assoluto rilievo nel panorama delle scienze antropologiche, studioso del folklore e delle culture delle classi subalterne. Era nato in Calabria, a San Costantino di Briatico (Vibo Valentia), il 10 dicembre 1936. 

Figura di assoluto rilievo nel panorama delle scienze antropologiche, Luigi Maria Lombardi Satriani è stato preside e docente della facoltà di Lettere e Filosofia dell'università della Calabria ed ha insegnato presso gli atenei di Messina, Napoli, Austin (Texas) e San Paolo (Brasile). Professore emerito di etnologia all'università La Sapienza di Roma, nel corso della sua lunga attività accademica ha avuto una breve parentesi politica con l'elezione nel 1996 a senatore della Repubblica nel gruppo Sinistra Democratica - L'Ulivo, entrando a fare parte della commissione Cultura e della commissione Antimafia di palazzo

Autore di numerosi studi sul folklore, sulla religiosità popolare e sulla cultura contadina, ha indagato con acume le classi subalterne del Sud Italia. E' stato presidente onorario dell'Associazione italiana per le scienze Etno-antropologiche ed ha diretto il periodico Voci. Semestrale di Scienze Umane.

Tra le sue opere principali, molte della quali tradotte, figurano Santi, streghe e diavoli (Sansoni, 1971), Folklore e profitto. Tecniche di distruzione di una cultura (Guaraldi, 1973), Antropologia culturale e analisi della cultura subalterna (Rizzoli, 1974), Menzogna e verità nella cultura contadina del Sud (Guida Editori 1974), Diritto egemone diritto popolare. La Calabria negli studi di demologia giuridica (Jaca Book, 1975), Il silenzio, la memoria, lo sguardo (Sellerio 1979), Un villaggio nella memoria (Gangemi, 1984, Premio Sila), Lo sguardo dell'angelo. Linee di una riflessione antropologica sulla società calabrese (Centro Editoriale e Librario, 1995), La stanza degli specchi (Meltemi, 1994), Nel labirinto. Itinerari metropolitani (Meltemi, 1996), De sanguine (Meltemi, 2000).

Ti potrebbero interessare anche:

SU