Sport - 21 giugno 2022, 11:56

'Liberi di...giocare', sabato 25 giugno in campo per il torneo dedicato alla memoria di Dodò Gabriele

'Liberi di...giocare', sabato 25 giugno in campo per il torneo dedicato alla memoria di Dodò Gabriele

Sabato 25 giugno si torna in campo. Sì, perchè c'è un appuntamento speciale da onorare, c'è un ragazzo da ricorda e portare sempre nel cuore. E' il torneo dedicato a Dodò Gabriele, che ritorna nella sua piena essenza dopo due anni di restrizioni e rinunce che ne hanno condizionato il programma nel 2020 e 2021, ma senza mai fermarsi. Quest'anno si torna a pieno regime, per il tredicesimo anno consecutivo da quel tragico 25 giugno 2009. Ad illustrare i dettagli della giornata, Antonio Tata, referente di Libera Crotone, Francesco Livadoti presidente dell'Aia di Crotone, Francesca Pellegrino delegato provinciale Coni, Pino Talarico presidente provinciale Figc e il papà di Dodò, Giovanni Gabriele. E' stata posta l'importanza e l'attenzione sul ricordo e la memoria, e sul valore simbolico di un torneo di grande livello tecnico ma che al centro ha esclusivamente la figura e la memoria del piccolo Dodò. Ci sarà una classifica, ma i vincitori saranno tutti coloro i quali saranno presenti. 

Dal punto di vista squisitamente tecnico, il torneo consiste in un quadrangolare che vedrà sfidarsi Sporting Club Corigliano contro Kennedy Aquile Cz e nell’altra semifinale la Pol. Real Cosenza contro l’Academy Crotone. Le due vincitrici si sfideranno nella finalissima che chiuderà il lungo pomeriggio che avrà inizio alle 16,50 con la benedizione dei campi, il via alle 17 con la prima semifinale, alle 18 la seconda. Alle 19 sono in programma le due finali, e subito dopo la premiazione. Appendice di una giornata che restituisce quel gusto di libertà che per l’occasione ha un senso ancora più profondo. E che andrà vissuto ogni istante.  

Ti potrebbero interessare anche:

SU