/ Cronaca

Cronaca | 24 giugno 2022, 16:28

Fondi da Pnrr e Ministero: per il restauro della cattedrale di Crotone 3 milioni di euro

L'annuncio della deputata Elisabetta Barbuto. Finziati anche uno scavo archeologico e interventi per il museo archeologico

Fondi da Pnrr e Ministero: per il restauro della cattedrale di Crotone 3 milioni di euro

CROTONE - Tre interventi per 720 mila euro sono stati finanziati dal Ministero della cultura per Crotone. Ne dà notizia la deputata Elisabetta Barbuto. Si tratta di una serie di fondi per il triennio 2022/2024. Per la Calabria arriveranno, nel dettaglio, 767.101 per il 2022, 1.233.100 per il 2023 e 6.689.939 per il 2024.

Di questi 720mila saranno destinati a Crotone per 3 interventi: 20mila euro per uno scavo archeologico nell’area Pizzuti (con una serie di indagini delle evidenze archeologiche), 200mila euro per l’adeguamento sismico, restauro e risanamento conservativo, recupero funzionale del Duomo di Crotone (con una serie di indagini delle evidenze architettoniche finalizzate alla conoscenza delle criticità afferenti alla vulnerabilità sismica) e 500mila euro per il completamento di interventi finalizzati alla messa in sicurezza e al miglioramento della fruizione del Museo Archeologico Nazionale.

L'onorevole Elisabetta Barbuto annuncia anche che, con decreto 445 del Ministero della Cultura, sono stati distribuiti i fondi PNRR per la missione M1C3 Turismo e Cultura - interventi di adeguamento e messa in sicurezza sismica di luoghi di culto, torri e campanili. A Crotone, per il restauro e la messa in sicurezza della Cattedrale, risultano assegnati in tale elenco 2.800.000,00 euro che, sommati ai 200.000,00 dei fondi ministeriali, portano il totale complessivo a 3.000.000,00 di euro.

"Sono soddisfatta, conclude la deputata, perché le frequenti interlocuzioni degli ultimi mesi con il Ministero della Cultura hanno portato i loro frutti". 

Gli istituti periferici e quelli autonomi destinatari dei finanziamenti sono: la Direzione regionale Musei Calabria con sede a Cosenza, l’Archivio di Stato - Catanzaro, l’Archivio di Stato - Cosenza, la Biblioteca Nazionale Cosenza, l’Archivio di Stato - Reggio Calabria, la Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Cosenza con sede a Cosenza, la Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Catanzaro e Crotone con sede a Crotone, la Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Reggio Calabria e la provincia di Vibo Valentia con sede a Reggio Calabria, l’Archivio di Stato - Vibo Valentia, Soprintendenza archivistica e bibliografica della Calabria con sede a Reggio Calabria, il Segretariato regionale del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo per la Calabria con sede a Catanzaro e il Parco archeologico di Sibari. 

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Abbonati