/ Cronaca

Cronaca | 30 giugno 2022, 16:18

Aeroporto, a maggio lieve calo passeggeri. Il costo del biglietto penalizza i voli

Aeroporto, a maggio lieve calo passeggeri. Il costo del biglietto penalizza i voli

Anche nel mese di maggio l'aeroporto di Crotone ha registrato volumi di traffico passeggeri di tutto rispetto. Sono stati complessivamente 17.301 i viaggiatori che si sono imbarcati sui tre voli che collegano la città a Bergamo, Bologna e Venezia con un coefficiente di riempimento dei velivoli dell'81 per cento ovvero in media 154 passeggeri su una disponibilità di 190 posti. E anche in questo caso i numeri sono nettamente superiori a quelli che riguardano l'aeroporto di Reggio Calabria dove a maggio i passeggeri in transito sono stati 15.900 con un coefficiente di riempimento di appena il 57 per cento, in pratica 85 viaggiatori su ogni volo su una disponibilità di 150 posti.

Per la verità l'aeroporto di Crotone registra un lieve calo rispetto al traffico passeggeri del precedente mese di aprile quando sul Sant'Anna hanno volato 18.073 persone e un coefficiente di riempimento dell'82 per cento. Una flessione che spiega abbastanza facilmente: già dal mese di maggio il costo dei biglietti aerei sia in partenza che in arrivo è iniziato ad aumentare e con il passare delle settimane l'incremento sta raggiungendo livelli mostre, anche fino a 400 euro per un volo Bergamo Crotone. Una politica selvaggia dei prezzi praticata dalle compagnie aeree nel periodo di maggior incremento degli spostamenti che non ha incontrato alcuna resistenza da parte della società di gestione e neppure dalle istituzioni.

Intanto c'è da registrare che finalmente il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti si è deciso a firmare la delega in capo al presidente della Regione Calabria Occhiuto per indire la conferenza dei servizi nella quale si dovranno discutere i criteri da adottare per il nuovo bando di gara di rilevanza europea per invitare le compagnie aeree a effettuare nuovi collegamenti dallo scalo di Crotone con gli oneri di servizio pubblico che ammontano a 13 milioni di euro. L'orientamento sembra quello di investirli per intero su un collegamento con Roma ma la cifra sembra deciso,ente sproporzionata per un unico volo. Tanto più che da alcuni sondaggi effettuati sembra che la tratta Crotone Roma non abbia un numero di passeggeri sufficiente a sostenerla.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Abbonati