/ Cronaca

Cronaca | 01 luglio 2022, 15:00

Riaprire reparto di medicina nucleare: Vivere Sorridendo si appella alle istituzioni

L'associazione ha incontrato il presidente della Provincia di Crotone

Riaprire reparto di medicina nucleare: Vivere Sorridendo si appella alle istituzioni

“L'immediata riapertura del reparto di Medicina Nucleare dell'Ospedale civile San Giovanni di Dio di Crotone”. E' quanto ha chiesto l'Associazione Vivere Sorridendo Italia Onlus nel corso dell'incontro con il Presidente delal Provincia di Crotone, Sergio Ferrar.
All'incontro erano presenti il Presidente dell'associazione Vivere Sorridendo Giovanni Marsala, il Vicepresidente Roberto Russo e la Dottoressa De Biase Alessandra che per anni ha lavorato nel reparto di Medicina Nucleare e la quale ha evidenziato la problematica in modo minuzioso e peculiare.
“La chiusura, da oramai tre anni, di questo reparto – ha detto Masrsala - ha provocato e continua a provocare gravissimi disagi per i pazienti di Crotone e della provincia. Molti, infatti, hanno esigenza di fare importanti esami diagnostici che solo la Medicina Nucleare può garantire. In assenza di tale servizio pubblico indispensabile, alcuni si sono rivolti alla professionalità di strutture private a pagamento o si sono recati fuori città. Ovviamente, tutto ciò è stato e continua ad essere possibile per chi ne ha la possibilità economica ma per i meno abbienti quale dovrebbe essere la soluzione?”.

Marsala ribadisce: “è un reparto in ottime condizioni e con macchinari efficienti e che, prima della sua chiusura, era formato da un’equipe medica di grande professionalità. La sua riapertura sarebbe, dunque, significativa anche per richiamare tale personale professionale che ora si trova a lavorare al di fuori delle mura del nostro ospedale cittadino”.


L'articolo integrale su il Crotonese di venerdì 1 luglio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Abbonati