/ Cronaca

Cronaca | 30 luglio 2022, 15:55

Abramo, incontro alla Cittadella. Occhiuto: "Scriverò ai commissari e al ministro Giorgetti"

Il presidente della Regione Calabria Roberto Occhiuto ha ricevuto le segreterie sindacali per discutere sulla silente vertenza Abramo

Abramo, incontro alla Cittadella. Occhiuto: "Scriverò ai commissari e al ministro Giorgetti"

I commissari giudiziali Silvia Bocci, Tiziano Onesti e Federica Trovato - in capo all'azienda dal gennaio scorso - continuano a confrontarsi unicamente con il management aziendale eludendo il confronto con i rappresentanti dei lavoratori. Pertanto, gettati a mare i remi, i dipendenti hanno indetto un serie di scioperi, per il mese di agosto, dinanzi le sedi calabresi dell'azienda.

Intanto nella mattina del 30 luglio si è svolto l’incontro fra il presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto e la delegazione sindacale di SLC CGIL, FISTel CISL e UILCom UIL.

"Le organizzazioni sindacali - si legge in una nota delle Segreterie - hanno rappresentato al presidente Occhiuto i motivi alla base della loro richiesta d’incontro, che consistono nell’impossibilità di aprire un dialogo costruttivo con l’attuale triade commissariale, che fino ad ora ha rifiutato qualsiasi interlocuzione di merito con le rappresentanze sindacali della ABRAMO CC, non riscontrando alle innumerevoli richieste di incontro, limitandosi esclusivamente ad apparire nei contesti istituzionali".

Ad aggravare la situazione è il muro alzato dai tre commissari giudiziali che negano il confronto. I sindacalisti hanno dunque "argomentato al presidente come questa completa sospensione delle relazioni sindacali - prosegue la nota - stia determinando dei danni gravissimi sia per quanto riguarda il recupero dei crediti maturati ma soprattutto rispetto alle future prospettive di ricollocazione presso altre aziende di chi è ancora alle dipendenze della ABRAMO CC in amministrazione straordinaria.

SLC CGIL, FISTel CISL e UILCom UIL hanno quindi chiesto al presidente Occhiuto un suo autorevole intervento finalizzato all’immediata riattivazione del tavolo delle relazioni sindacali".


Nella nota si precisa che "Il presidente Occhiuto, condividendo le preoccupazioni espresse dalle organizzazioni sindacali, ha garantito che scriverà oggi stesso una lettera indirizzata ai commissari straordinari e per conoscenza al Ministro Giorgetti, chiedendo l’immediata convocazione di un incontro alla sola presenza delle rappresentanze sindacali aziendali. Nella prossima settimana inoltre, in occasione di un appuntamento già programmato, rappresenterà direttamente lui al ministro Giorgetti i motivi delle proteste sindacali in atto nei confronti dei commissari".

La vertenza Abramo Cc continua a pesare come un macigno sui 3500 lavoratori rimasti, stremati dalle richieste di maggiore produttività dinanzi a volumi di traffico centellinati.

E poi, all'inizio del mese di agosto, chi mai potrà interessarsi alle sorti dell'Abramo? Probabilmente anche questo problema verrà rimandato a settembre.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Abbonati