Provincia - 04 agosto 2022, 18:39

Usava documenti falsi per aprire un conto corrente: arrestato 18enne

Usava documenti falsi per aprire un conto corrente: arrestato 18enne

CROTONE - Aveva presentato dei documenti di dubbia autenticità per aprire un conto corrente postale e per questo l'impiegato ha chiesto l'intervento dei carabinieri che hanno così arrestato un 18enne di Cirò Marina. Il giovane stava effettuando le procedure di apertura di un Conto Corrente presso l'ufficio postale di via Paternostro a Crotone.

Allo sportello l'impiegato si era accorto che il cliente aveva presentato documenti con una serie di anomalie: in particolare una Carta d’Identità in formato non elettronico, rilasciata dal Comune di Napoli, e un tesserino riportante il Codice Fiscale, che recavano i dati di un 23enne. Per questo ha chiesto l'intervento del 113 che ha inviato alle Poste una pattuglia del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Crotone.

I militari hanno immediatamente condotto il giovane presso la caserma per eseguire gli accertamenti di competenza sulla natura dei documenti presentati, trovandolo in possesso, oltre ai suddetti, al termine di un’accurata perquisizione personale, della propria Carta d’Identità elettronica, rilasciata dal Comune di Cirò Marina, attestante la sua reale identità: si trattava di un giovane di 18 anni di Cirò Marina. Al termine delle operazioni, il ragazzo è stato arrestato per “possesso di documenti d’identificazione falsi” e, dopo la convalida del provvedimento, rimesso immediatamente in libertà dal Pubblico Ministero di Turno presso la Procura della Repubblica del Capoluogo, ai sensi dell’art. 121 delle Norme di Attuazione del Codice di Procedura Penale.

Ti potrebbero interessare anche:

SU