/ Provincia

Provincia | 07 agosto 2022, 13:27

Pagliarelle, una pietra d'inciampo per Lea Garofalo, "il coraggio fino all'estremo sacrificio"

Pagliarelle, una pietra d'inciampo per Lea Garofalo, "il coraggio fino all'estremo sacrificio"

Venerdì 19 agosto alle ore 19 presso la chiesa della Beata Vergine del Monte Carmelo a Pagliarelle avrà luogo la deposizione di una pietra d'inciampo in memoria di Lea Garofalo, testimone di giustizia e vittima di 'ndrangheta. L'iniziativa è curata dal comune di Petilia Policastro, Progetto di Vita, WordNews e Romanzi Italiani.

"Un piccolo monumento alla memoria di Lea e di tutti coloro che lottano contro le mafie sarà deposto nel luogo dove Lea è nata e ha vissuto una parte della sua vita fino a quando ha scelto di non 'girarsi dall’altra parte' denunciando esponenti della ‘ndrangheta. Un esempio di straordinario coraggio spinto fino all’estremo sacrificio" si legge in una nota dell'organizzazione.

Intervengono l'on. Piera Aiello, deputata e testimone di giustizia; il sindaco di Petilia Policastro, Simone Saporito; Paolo De Chiara, giornalista, direttore WordNews, autore del libro 'Il coraggio di dire no / Lea Garofalo la fimmina che sfidò la schifosa ‘ndrangheta"; la sorella di Lea, Marisa Garofalo; i co-fondatori del Progetto di Vita encomiato dai capi di Stato italiano e francese, Adriana Colacicco e Gerardo Gatti.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Abbonati