/ Cronaca

Cronaca | 16 agosto 2022, 12:06

Elezioni 25 settembre, nel crotonese il Pd schiera Girasole e Stumpo. Tutti i nomi del centrosinistra

Elezioni 25 settembre, nel crotonese il Pd schiera Girasole e Stumpo. Tutti i nomi del centrosinistra

Carolina Girasole e Nico Stumpo sono gli unici nomi crotonesi in corsa per il centrosinistra alle elezioni politiche del prossimo 25 settembre. La direzione dem che si è conclusa la scorsa notte a Largo del Nazareno ha infine partorito le liste dei candidati che dovranno affrontare un percorso tutto in salita, stando ai sondaggi che danno il centrodestra per vincente più o meno in tutto lo Stivale. Compresa la Calabria e, per quanto ci riguarda, il crotonese. Le cui speranze di eleggere propri rappresentanti in Parlamento, comunque, sono esigue non solo per il centrosinistra ma anche per il centrodestra, a causa della scellerata configurazione dei collegi che vede la provincia ionica accorpata a una parte di quella cosentina (la sibaritide) nella competizione per la Camera e all'intera provincia bruzia in quella per il Senato.

La sfida tra i poli vede in palio sette collegi uninominali (un solo candidato, vince quello che prende un voto in più) dei quali cinque per la Camera e due per il Senato. Inoltre ogni partito o lista può presentare un proprio listino, unico per tutta la Calabria, sia alla Camera che al Senato. In palio ci sono otto seggi a MOntecitorio e quattro a palazzo Madama assegnati, questa volta, con il metodo proporzionale.

Ebbene il Partito democratico ha candidato nel collegio uninominale della Camera per Crotone e sibaritide Gianni Papasso, in quota Psi: sui sette collegi uninominali, infatti, i dem ne hanno ceduti due agli alleati. Papasso, 64 anni, dipendente della Regione Calabria, è al terzo mandato di sindaco di Cassano allo Ionio. E' dirigente socialista fin dal 1983.

Nel collegio uninominale del Senato per Crotone e Cosenza il Pd ha candidato Francesca Dorato, avvocato 48enne, vice sindaco di Castrovillari, già candidata alle ultime elezioni regionali a sostegno di Amalia Bruni.

Ed eccoci ai listini proporzionali. Per quello del Senato i dem hanno schierato come capolista il segretario regionale Nicola Irto, al secondo posto Carolina Girasole, già sindaca di Isola Capo Rizzuto, attualmente presidente del partito nella provincia di Crotone. Al terzo posto c'è Italo Reale, un passato nei Verdi prima di approdare al Partito democratico, e infine Teresa Esposito, imprenditrice della sanità di Vibo Valentia, attuale coordinatrice delle donne calabresi Pd.

Per il listino alla Camera, invece, il capolista indicato è Nico Stumpo, geometra 53enne di Cotronei, eletto parlamentare nel 2013 con il Pd e poi nel 2018 con Articolo Uno. Alla formazione capeggiata dal ministro Speranza i dem hanno dovuto infatti cedere il primo posto nel listino in omaggio al cosiddetto diritto di tribuna per gli alleati. A seguire i cosentini Enza Bruno Bossio e Carlo Guccione e la catanzarese Lidia Vescio.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Abbonati