/ Cronaca

Cronaca | 07 settembre 2022, 06:54

Castello, assegnati all'Aps Multitracce i servizi di accoglienza e di valorizzazione

Castello, assegnati all'Aps Multitracce i servizi di accoglienza e di valorizzazione

Si è conclusa la manifestazione d'interesse aperta dal Comune di Crotone per l'affidamento della gestione dei servizi di accoglienza al castello di Carlo V. La commissione di valutazione si è espressa sull'unica proposta progettuale rimasta in gara dopo la fase di ammissione, a seguito della presentazione di due adesioni nei termini di scadenza dell'avviso.

Si tratta di "Riavvia il Castello" presentata dall'associazione Multitracce, quale soggetto capofila di un'associazione di promozione sociale (Aps) della quale fanno parte il Centro turistico giovanile Kroton Aps, il Gruppo archeologico krotoniate e Ciclofficina Tr22o. Un pacchetto completo di servizi, dall'accoglienza al monitoraggio ed alla valorizzazione della fortezza militare aragonese.

La scelta è stata ratificata dal dirigente del settore 8 (attività produttive e valorizzazione del territorio) Francesco Marano, che ha demandato ad un successivo confronto fra le parti la specificazione dettagliata delle modalità di esecuzione ed organizzazione del servizio, ai fini della sottoscrizione della convenzione, l'ultimo atto prima dell’avvio delle attività.

Si chiude (almeno ce lo auguriamo) un periodo tormentato per il castello di Carlo V, al centro di una querelle infinita dopo la chiusura, oltre quattro anni fa, per il ritrovamento di scorie industriali sulla spianata centrale. Tanti i paladini locali che si sono battuti (o pensano di averlo fatto) per la riapertura, tranne fare marcia indietro quando il portone è stato, con ordinanza del sindaco Voce, finalmente riaperto ed al tempo degli strilli sui social è subentrato quelle delle responsabilità.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Abbonati