Provincia - 09 settembre 2022, 08:42

Mesoraca, furto di inerti dal fiume Tacina: arrestato patteggia la pena

Mesoraca, furto di inerti dal fiume Tacina: arrestato patteggia la pena

Ha patteggiato la pena a sei mesi di reclusione e 300 euro di multa l'uomo arrestato dai militari della Stazione Carabinieri Forestale di Crotone per furto aggravato di inerti. L'attività dei carabinieri si è svolta a Mesoraca dove i militari hanno sorpreso un uomo che, utilizzando mezzi meccanici, prelevava abusivamente inerti nella fascia golenale del Fiume Sant’Antonio-Tacina, in località Campana. Materiale che poi veniva trasportato con un autocarro in altro luogo. Verificata l’assenza di autorizzazioni, l’uomo è stato tratto in arresto per furto aggravato di inerti e successivamente posto agli arresti domiciliari su disposizione dell’autorità giudiziaria. L’area interessata dal prelievo è di circa 2 ettari ed è stata stimata una movimentazione di materiale di circa 80 metri cubi che sarebbe stato in seguito utilizzato al fine di occultarne l’illecita provenienza. A conclusione del giudizio con rito direttissimo, l'uomo ha patteggiato una pena di 6 mesi di reclusione (con sospensioen condizionale), € 300,00 di multa e la restituzione del materiale inerte oggetto di sequestro al Demanio Regionale.

Ti potrebbero interessare anche:

SU