Dietro la notizia - 03 ottobre 2022, 10:01

Palermo, domani sarà conferita la cittadinanza onoraria all'ex questore Renato Cortese

Palermo, domani sarà conferita la cittadinanza onoraria all'ex questore Renato Cortese

Domani, alle ore 16, il sindaco di Palermo, Roberto Lagalla conferirà la cittadinanza onoraria a Renato Cortese, l'ex questore di Palermo che arrestò, da Capo della Catturandi della Squadra mobile, il boss corleonese Bernardo Provenzano. A cui seguirono altri superlatitanti quali Pietro Aglieri, Salvatore Grigoli, Gaspare Spatuzza. E' stato alla guida della Mobile di Reggio Calabria e di Roma, al vertice dello Sco e infine Questore a Palermo. “Adottato” da Palermo "per il suo grande impegno, le sue capacità professionali e lo stile che ha sempre contraddistinto il suo lavoro, dopo l’assoluzione in appello del 9 giugno scorso nel processo che lo aveva visto accusato di sequestro di persona nei confronti di Alma Shalabayeva, moglie di Mukhtar Ablyazov, oligarca kazako, banchiere e sedicente oppositore del regime filorusso di Nursultan Nazarbaev, torna nella “sua” città per il meritato conferimento", si legge in una nota.

Cortese "ritorna nella città che l’ha sempre amato per ritirare un giusto tributo, quello della cittadinanza onoraria". In questa occasione, organizzato da Confcommercio Palermo, l’associazione Cassaro Alto, la fondazione Federico II e la comunità Danisinni Ets, in collaborazione con l’associazione Quarto Savona 15, l’International Inner Weel Distretto 211 Italia, l’Ips Pietro Piazza, l’Ims Regina Margherita, il Pool antiviolenza e per la legalità e l’associazione Parco del Sole, nella zona pedonale di via Matteo Bonello, sarà realizzato un evento per festeggiare sia l’importante riconoscimento sia il suo ritorno in una città che lo ha sempre amato. Presenti le autorità civili e militari di Palermo oltre ai rappresentanti degli organizzatori e di quanti hanno collaborato alla sua realizzazione.

"Siamo orgogliosi di annoverare tra i cittadini palermitani il dottor Renato Cortese – ha dichiarato Giovanna Analdi, presidente dell’associazione Cassaro Alto - La sua presenza in città è sempre stata contraddistinta da un rapporto costante con il territorio, una genuina empatia con i nostri problemi e un’indiscussa professionalità". "Avere come concittadino Renato Cortese – ha aggiunte Enrico Romano, vice presidente dell’associazione Cassaro Alto - è per noi motivo di orgoglio. Un grande poliziotto ma, soprattutto, un grande uomo che ha messo in pratica il concetto di 'prossimità' mirato a far conquistare la fiducia nelle Forze dell’ordine da parte della cittadinanza".

Gli allievi dell’Ims Regina Margherita’ allieteranno l’incontro con una esibizione musicale. A Renato Cortese sarà consegnata una targa commemorativa realizzata dagli associati Romano Military e da Giambertone Orafo Artigiano oltre a un cadeau realizzato da Ottica Punto di Vista e L’isola Saporita. La sicurezza dell’evento sarà garantita dall’Anc, l’Associazione nazionale Carabinieri di Palermo.

Ti potrebbero interessare anche:

SU