Sport - 20 novembre 2022, 16:29

Serie C, Chiricò show ed il Crotone sbanca Viterbo. A bersaglio anche Pannitteri

Serie C, Chiricò show ed il Crotone sbanca Viterbo. A bersaglio anche Pannitteri

Con un Chiricò così tutto è possibile. Il Crotone che sfata il tabù ‘Rocchi’ al quinto tentativo, si aggrappa alla classe dell’esterno destro, autentico mattatore del pomeriggio nel Lazio con due reti ed un assist che hanno di fatto determinato la sfida che regala il successo agli uomini di Lerda, tornati a vincere lontano da Crotone dopo il poker dello scorso 23 ottobre di Torre del Greco. E così il duello a distanza con il Catanzaro continua, anch’esso vittorioso nell’impegno interno contro il Gelbison.

All’appello mancano gli infortunati Cuomo e Kargbo, ai quali si aggiunge lo squalificato Tribuzzi. E Lerda è ‘costretto’ a studiare soluzioni alternative, che rispecchiano le indicazioni della vigilia: c’è Pannitteri a completare il tridente offensivo con Gomez e Chiricò, mentre Vitale rileva zona e compiti di Tribuzzi. In difesa Mogos e Giron occupano le due corsie esterne, mentre Calapai parte dalla panchina. In porta conferma per Dini, alla seconda presenza di fila in campionato.

Il Crotone ha le intenzioni piuttosto chiare ed entra in campo deciso a mettere subito in chiaro le cose. E difatti la partita si sblocca al primo vero affondo, quando il cronometro ha appena completato il settimo giro, grazie alla spaccata acrobatica di Pannitteri che raccoglie un traversone cesellato di Chiricò che taglia tutta l’area e trova pronto l’esterno mancino schierato da Lerda per sostituire Kargbo. Il Crotone gestisce il vantaggio acquisito superando un paio di minuti sofferente riprendere vigore e ritmo, creando anche le premesse per arrotondare il punteggio. Ma ad un certo punto il tranquillo incedere viene interrotto dal blitz offensivo della Viterbese che capitalizza una rapida ripartenza con la conclusione ravvicinata di Marotta che supera da due passi Dini. Qualche minuto prima Calapai aveva preso il posto del dolorante Mogos. Dopo il pari il Crotone perde le misure e non riesce a ritrovare quei tempi e distanze che avevano caratterizzato la prima parte della contesa, arrivando all’intervallo con la sensazione di dover aumentare qualità e intensità.

La svolta arriva proprio all’alba del secondo round, ed è ancora una volta una magia di Chiricò a rubare la scena, ma stavolta mettendosi in proprio azionando il suo diabolico mancino col quale prima converge e dal vertice traccia un arcobaleno che finisce la sua corsa sotto l’incrocio. Prodezza da urlo e Crotone nuovamente avanti. Il match torna nelle mani dei rossoblù, anche se i laziali non ci stanno e provano a rimettere in piedi la situazione. Ma la partita vive una fase piuttosto piatta, con gli uomini di Lerda pronti a gestire il vantaggio e la Viterbese incapace di creare ansie dalle parti di Dini, ad eccezione di un paio di mischie in area sbrogliate dalla retroguardia. A mettere il punto esclamativo su vittoria e blitz è il solito Chiricò, autentico dominatore della scena con il tris che capitalizza un contropiede orchestrato da Gomez il quale pesca all’interno dell’area il folletto rossoblù che arpiona col sinistro e poi piazza un destro violento che gonfia la rete per l’1-3 che consegna i tre punti e il primo storico acuto sul campo della Viterbese.

VITERBESE 1
CROTONE 3

MARCATORI: 6’pt Pannitteri (C), 35’pt Marotta (V), 1’st e 43’st Chiricò (C)

VITERBESE: Fumagalli; Riggio, Ricci, Monteagudo; Nesta (25’st Rodio), Andreis, Megelaitis, Giglio (31’st Simonelli), Spolverini (14’st Pavlev); Volpicelli (25’st D’Uffizi), Marotta (25’st Polidori). A disp. : Bisogno, Di Cairano, Marenco, Manarelli, Vespa, Semenzato, Mbaye, Aromatario, Cats. All. Pesoli
CROTONE: Dini; Mogos (26’pt Calapai), Golemic, Bove (24’st Papini), Giron (36’st Crialese); Awua, Petriccione, Vitale (36’st Giannotti); Chiricò, Gomez, Pannitteri (24’st Panico). A disp. : Branduani, Gattuso, Cantisani, Giancotti, Rojas, Tumminello, Filosa, Bernardotto. A disp. : All. Nardecchia (Lerda squalificato)
ARBITRO: Emmanuele di Pisa
AMMONITI: Volpicelli (V), Andreis (V), Monteagudo (V), Bove (C), Calapai (C), Riggio (V), Pavlev (V), Chiricò (C)

Ti potrebbero interessare anche:

SU