/ Cronaca

Cronaca | 23 novembre 2022, 11:15

Ex area Sensi, autorizzata demolizione strutture fatiscenti: dovrà avvenire entro marzo 2023

Ex area Sensi, autorizzata demolizione strutture fatiscenti: dovrà avvenire entro marzo 2023

CROTONE - In attesa che partano i lavori della bonifica nell'ex Area Sensi, arriva l'autorizzazione da parte dell'Agenzia del Demanio a demolire le strutture fatiscenti e pericolanti che dominano la zona del porto vecchio. E' questa la novità venuta fuori dalla Conferenza dei Servizi Istruttoria, svolta nel palazzo comunale, sul procedimento relativo alla bonifica del deposito costiero di oli minerali della Meridionale Petroli srl, conosciuta come “Area Sensi”. Si tratta di un passo avanti nelle operazioni che porteranno alla bonifica e riqualificazione del sito strategico per l’area portuale (su cui c'è un progetto d a oltre 3 milioni di euro per realizzare nuove strutture al servizio del porto) in quanto la demolizione è propedeutica all'esecuzione della bonifica.

La Conferenza, riprendendo i lavori del tavolo tecnico tenutosi a giugno 2022, ha approvato la proposta di caratterizzazione integrativa, presentata a luglio da “Meridionale Petroli”, soggetto obbligato alla bonifica, ed ha preso atto delle autorizzazioni per procedere alla demolizione dei fabbricati insistenti sull’area. Demolizioni che permetteranno di risolvere il problema di sicurezza pubblica che gli stessi generano sul territorio, nonché procedere ad una completa caratterizzazione di tutta l’area che sarà libera. Il tavolo ha anche messo a punto le tempistiche necessarie sia alla demolizione dei fabbricati sia alle campagne di monitoraggio, fissando scadenze ed impegni precisi tra le parti. L’avvio delle operazioni di demolizione è previsto all’inizio del 2023 stabilendo sin d’ora che tutte le operazioni propedeutiche all’avvio della bonifica dovranno concludersi entro marzo 2023.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Abbonati