/ Cronaca

Cronaca | 23 novembre 2022, 13:35

Lavori di pubblica utilità, il primo detenuto al lavoro nel fossato del castello aragonese

Lavori di pubblica utilità, il primo detenuto al lavoro nel fossato del castello aragonese

Il primo detenuto della Casa circondariale coinvolto nei lavori di pubblica utilità è sceso questa mattina a lavorare nei pressi della villa Comunale. Nella foto lo vediamo all'opera mentre pulisce con un decespugliatore l'area dell'ex Lavatoio, sotto il ponte del castello aragonese. L'attività rientra in un progetto messo a punto nell'ambito di un accordo sottoscritto tra il comune di Crotone ed il dipartimento dell’Amministrazione penitenziaria.

L'accordo "ha come oggetto la promozione di un programma di attività per lo svolgimento di pubblica utilità da parte di soggetti in stato di detenzione" spiega l'assessore al Verde pubblico Gianni Pitingolo. "Un percorso che ha una notevole valenza sociale e mira ad una reale integrazione e valorizzazione della persona". Se ne occupano le commissioni consiliari III e IV ed il garante comunale dei diritti dei detenuti. Questi ultimi hanno svolto un corso di formazione a cura del Gruppo Rocca srl. A breve è previsto l’impiego di altre unità in ulteriori progetti.

L’avvio del progetto è coinciso con la visita in Municipio di Luca Muglia, il nuovo garante regionale dei diritti dei detenuti. Accompagnato dal referente locale, Federico Ferraro, Muglia ha incontrato il sindaco Enzo Voce con il quale ha scambiato quattro chiacchiere sulla valenza del progetto e sulle altre iniziativa di promozione e di sensibilizzazione che potranno essere attuate in futuro. 

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Abbonati