/ Sport

Sport | 28 novembre 2022, 18:34

Pallavolo femminile serie B, la Poseidon Crotone vince al tie break il derby contro la Fidelis Torretta

Pallavolo femminile serie B, la Poseidon Crotone vince al tie break il derby contro la Fidelis Torretta

Sono servite più di due ore per decretare la vittoria delle Sirene della Poseidon Crotone, nel combattuto derby tra le formazioni crotonesi inserite nel Girone M della Serie B2 Nazionale di Pallavolo. Una partita giocata, punto a punto, dimostrazione dell’agonismo e passione di entrambe le formazioni che sentono, come normale che sia, questa particolare sfida provinciale. Vittoria importante per la formazione di Mister Asteriti, per restare a ridosso della prime in classifica, attualmente terza a soli 2 punti dalla testa.

Le due formazioni arrivavano all’incontro con umori diversi, il Crotone da una vittoria in casa in un altro derby calabrese, e il Torretta da una sconfitta in terra siciliana. il primo set tra le due squadre è forse il migliore di tutto l’incontro, dal punto di vista tecnico e tattico le squadre non sbagliano niente, tanto che ne i time-out tanto meno i cambi intaccano l’equilibrio che si protrae fino al vantaggi con il Crotone che spreca un set-ball sul 24/23 e cede il set dopo un estenuante serie di azioni alla locali sul 28/26 che sfruttano le rotazioni positive, con Murru che a fine gara toccherà 40 punti 

Al cambio campo dopo nuove indicazioni tecniche dei propri allenatori, il Crotone conferma il sestetto della frazione precedente, mettendo più aggressività delle azioni, soprattutto in fase di battuta che mettono in crisi la fase di creazione del gioco il Torretta, con Bernardi in regia costretta a servire attacchi facilmente difesi da Maggiopinto (MVP della Partita) e compagne. Le difese spettacolari di questa giovane atleta della formazione crotonese si confermano un importante fattore delle prestazioni della squadra, che dopo un break piazzato nella prima fase del set, lo riesce a conservare fino alla fine chiudendo a 25/18 e pareggiando le frazioni 1-1. 

Il Torretta prova ad affidarsi a Murru, imprendibile per tutta la gara sia dal muro che la difesa avversaria, La formazione di Crotone dimostra essere più squadra, distribuendo la fase d’attacco tra Misceo (19 punti) e Biscardi (25 punti). Il terzo set finisce a favore della formazione di casa, grazie ad una fase finale perfetta, che se lo aggiudica on un detto 25/19, tornando cosi sul 2-1.

Gli strascichi mentali del 3° set fanno sì che l’inizio della successiva frazione sia da incubo per il Crotone, Confaloni che prende il posto di Cosentino al centro per cercare di arginare gli attacchi del Torretta, Cesario in un momento negativo viene rilavata da Cosentino a cui questa volta viene chiesto di fare il posto 4 e dare una scossa alla squadra. I time-out di Mister Asteriti danno le corrette indicazioni tecniche e stimolano le corde giuste che permettono alle proprie ragazze di recuperare concentrazione e agonismo. Dal 9/3 per il Torretta si assiste ad una partita diversa, Cosentino diventa implacabile sotto rete siglando 6 punti su 8 palloni toccati, Misceo e Biscardi non sbagliano poi un colpo, Greco al centro trova il tempo giusto a muro e con i suoi 14 punti finali risulterà determinante per la vittoria finale, dopo il pareggio 22-22 con la carica di un pubblico caldissimo il Crotone si aggiudica il set 25/23. 

Serve il tiè break per decidere la formazione vincitrice del derby della provincia di Crotone. Un set ad alta tensione che vede il cambio di campo a 8/7, con il Torretta che grazie alle giocate eccezionali di Murru che mena fendenti, resta sempre avanti fino al 13/12, poi il Crotone infila 4 azioni positive consecutive con Biscardi pareggia 13-13 e grazie al muro vincente di Confaloni su Giuffreda raggiunge il 14/13. Il Torretta non demorde e recupera 14/14,  il risponde, dopo due azioni lunghissime, che finiscono con Misceo per 15/14 e con l’ultimo attacco del Torretta che finisce fuori decidendo  la vittoria del Crotone e la successiva festa dei propri tifosi.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Abbonati