/ Cultura e spettacoli

Cultura e spettacoli | 06 dicembre 2022, 12:26

Maratona musicale tra Strongoli e Melissa alla scoperta di Leonardo Vinci

Maratona musicale tra Strongoli e Melissa alla scoperta di Leonardo Vinci

Una maratona musicale  di quattro giorni dedicati a Leonardo Vinci e i suoi contemporanei nei luoghi e nelle dimore dei Pignatelli, principi di Strongoli e conti di Melissa. Si svolgerà da giovedì 8 a domenica 11 Dicembre a Melissa e Strongoli il progetto, promosso dai Comuni di Strongoli e Melissa e sostenuto dall’Assessorato al Turismo della Regione Calabria, vede la direzione artistica dei maestri Francesco De Siena e  Gianfranco Russo e la collaborazione produttiva delle Accademie Musicali Leonardo Vinci, dell’Accademia Senocrito e dell’Associazione Traiectoriae.

Il progetto dedicato al grande compositore strongolese farà luce sul rapporto fra Vinci, la Scuola musicale Napoletana e il panorama musicale nazionale e internazionale dell’epoca, ricordando, allo stesso tempo,  il legame fra il compositore ed i luoghi dove visse.

Ad aprire il programma, giovedì 8 dicembre alle ore 20,00 alla Chiesa Madre del Santissimo Crocifisso di Torre Melissa, sarà l’esecuzione della Stabat Mater  per  soprano, mezzosoprano, orchestra d’archi e basso continuo di Giovanni Battista Pergolesi. Protagonisti principali del concerto tre artisti calabresi che stanno ottenendo importanti consensi nazionali e internazionali: il soprano Giorgia Teodoro (vincitrice di alcuni principali concorsi nazionali di canto come quello di Spoleto ), il mezzosoprano Chiara Tirotta (già impegnata in ruoli principali all’Arena di Verona, al Teatro alla Scala di Milano, al Rossini Opera Festival di Pesaro, al Teatro Carlo Felice di Genova) e, soprattutto il Direttore d’orchestra Gianluca Marcianò ( un musicista lodato dal Sunday Times “per la sua direzione immancabilmente teatrale e idiomatica che ha diretto numerose orchestre internazionali (Oviedo, English National Opera, Grange Park Opera, Scottish Opera, Opera North e Longborough Opera Festival, Minsk, Ljubjana) e opere (Traviata, Tosca, Rigoletto, Le nozze di Figaro, Don Giovanni, Così fan Tutte, Nabucco, Madama Butterfly).

Venerdì 9 dicembre alle ore 18,00 al Museo Civico di Strongoli ci sarà la messa in scena de La Serva Padrona di Giovanni Battista Pergolesi. Lo spettacolo, con la regia del “veterano” Gaetano Tirotta vedrà impegnata l’orchestra dell’Accademia Senocrito di Locri e, sotto la direzione musicale di Alessandro Tirotta, il soprano Eleonora Pisano e il baritono Raffaele Facciolà. Sabato 10 dicembre alle ore 18,00 alla Chiesa di San Nicola Vescovo di Melissa il concerto del Trio Leonardo Vinci diretto dal maestro Francesco De Siena con i fratelli Gianfrancesco e Angelo Federico (giovani virtuosi con importanti riconoscimenti nazionali e internazionali) e, in apertura, un open concert con la partecipazione di due allievi del Liceo Musicale Scaramuzza di Crotone: Emanuel e Alex Martino. Un concerto che illustrerà come Leonardo Vinci nella musica strumentale in generale, e in modo particolare nei trii in re maggiore e in sol maggiore, desunti dalle versioni originali per Flauto e Continuo, riesca a dar vita e a creare linee melodiche che evocano l’essenza più intima del belcanto italiano.

Nella giornata conclusiva del progetto , domenica 11 dicembre dalle ore 17,00 al Museo Civico di Strongoli, il programma prevede  un incontro di riflessione sulla Scuola Musicale Napoletana e sulla sua attuale e crescente  valorizzazione  (basti citare l’inserimento de Li zite n’galera di Vinci nella presente Stagione  del Teatro alla Scala di Milano ) con  la partecipazione di Lorenzo Fiorito (studioso, autore della trilogia di saggi Il secolo d’oro della musica a Napoli. Per un canone della Scuola musicale napoletana del ‘700  e coordinatore del Forum della Scuola Musicale Napoletana), i Direttori artistici Francesco De Siena e il Gianfranco Russo e il musicologo Francesco Domenico Stumpo. A seguire, dopo l’incontro, l’intermezzo di Vinci L’Ammalato Immaginario, ovvero Erighetta e Don Chilone  con la Direzione e l’interpretazione nel ruolo di Don Chilone di Alessandro Tirotta, di Giorgia Teodoro come protagonista femminile, la regia di Franco Marzocchi e l’accompagnamento musicale dell’ensemble dell’Orchestra del Teatro Francesco Cilea di Reggio Calabria.    

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Abbonati