/ Sport

Sport | 24 dicembre 2022, 18:36

Torneo dedicato a Massimo Impieri: in finale si impone l'Academy Team (fotogallery)

Torneo dedicato a Massimo Impieri: in finale si impone l'Academy Team (fotogallery)

CROTONE - Si è concluso con la vittoria dell'Academy Team l'ottava edizione del torneo di calcio a 5 dedicato alla memoria di Massimo Impieri, il poliziotto della stradale di Crotone deceduto a 34 anni il 7 luglio 2013 dopo essere stato investito da un auto mentre soccorreva le vittime di un incidente stradale sulla statale 107.

Impieri, oltre ad essere un agente di polizia, era un arbitro di calcio e per questo dal'Associazione italiana arbitri di Crotone da nove anni (otto edizioni disputate sul campo ed una web causa covid) ha iniziato a ricordarlo organizzando insieme alla Polizia stradale un torneo di calcio a 5 che coinvolge squadre amatoriali. Quest'anno erano otto le formazioni impegnate: due squadre degli Arbitri, due della Polizia di Stato con allenatori Antonio Nacca e Nino De Santis, la polizia locale, la Sezione stradale di Crotone, l'Academy Team e, per la prima volta, la formazione dei giornalisti. Un torneo che è stato giocato nel sano spirito sportivo soprattutto per divertirsi considerate anche e condizioni di forma e l'età media di alcune formazioni.

Ne sono venite fuori della gare belle nelle quali (scusate se parliamo di noi) anche la formazione dei giornalisti – nonostante sia stata inserita in un girone di ferro (le due avversarie sono state le finaliste del torneo) - è riuscita a fare la sua bella figura giocando, dobbiamo dirlo per dovere di cronaca e non per trovare giustificazioni, anche contro ragazzi molto più giovani e soprattutto più in forma.  Dopo le fasi a gironi alle semifinali la Polizia di Stato Nac ha avuto la meglio contro la quotata formazione della Polizia locale, mentre l'Academy Team ha battuto la Polizia di Stato Ds. La finale è stata giocata alla presenza dei familiari di Massimo Impieri giunti dalla Campania per ribadire il loro ringraziamento verso i tanti amici che Massimo aveva a Crotone.

“Organizzare questo torneo – ha detto Albino Lumare, responsabile organizzativo della manifestazione per l'Aia - è un impegno preso con la famiglia Impieri ed un arbitro mantiene gli impegni assunti”. Il presidente dell'Aia di Crotone, Francesco Livadoti, ha ricordato: “Massimo era un poliziotto ma anche un arbitro, è un nostro dovere ricordare un nostro associato. Con la famiglia si è creato un feeling ed una sinergia per un obbiettivo lodevole di un valore inestimabile”.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Abbonati