/ Sport

Sport | 07 gennaio 2023, 20:02

Serie C, il Crotone sbanca Monopoli con Vitale e Chiricò: il 2023 inizia subito col sorriso

Serie C, il Crotone sbanca Monopoli con Vitale e Chiricò: il 2023 inizia subito col sorriso

Il nuovo anno parte nel migliore dei modi per il Crotone, vittorioso a Monopoli. Un successo che non permette di accorciare sulla capolista Catanzaro, ma che consente a Golemic e compagni di restare in lotta per il primato. Lerda dà fiducia a Papini come terzino destro, mandando ancora in panchina Calapai, mentre sulla sinistra c’è Crialese. A centrocampo Vitale preferito ad Awua con Tribuzzi che sale in posizione di attaccante. Nel primo tempo è il Crotone a fare la partita, ma la manovra è lenta e le occasioni latitano. In realtà, i calabresi andrebbero a segno poco dopo il 10’ con un colpo di testa di Cuomo su punizione battuta da sinistra da Chiricò, ma l’arbitro annulla per una presunta spinta, apparsa per la verità inesistente. Oltre a questo episodio, i rossoblù si fanno vedere solo con un tiro da fuori area di Gomez deviato dal portiere sulla traversa. Padroni di casa poco pericolosi e solo con tiri dalla lunga distanza. Primo tempo sostanzialmente bruttino, col Crotone che ha controllato il gioco ma ha faticato a trovare spazi e a costruire occasioni con continuità.

La ripresa si apre subito alla grande per gli ospiti: dopo un minuto contropiede orchestrato da Golemic, apertura su Chiricò che crossa in area per la testa di Vitale che buca Vettorel. Passano pochi minuti e Chiricò porta i suoi sul doppio vantaggio con una giocata delle sue: riceve palla a destra, si accentra, finta più volte e poi piazza il sinistro all’angolino basso alla destra del portiere. La partita viene controllata agevolmente dalla squadra di Lerda, almeno fino all’80’ quando tornano in gioco i pugliesi: Kargbo, entrato per Chiricò, viene superato in area e commette fallo da rigore. Dal dischetto Starita spiazza Dini e accorcia le distanze. Il Monopoli ci prova nel finale ma senza mai impensierire in modo pericoloso la porta difesa da Dini. I pitagorici faticano a sviluppare contropiedi pericolosi, non buono l’impatto sul match di D’Ursi, all’esordio con gli squali, e Kargbo. Quest’ultimo, oltre ad aver causato il rigore, spreca malamente l’unica occasione per il tris, sparacchiando col sinistro. Finisce 2-1, tre punti d’oro sia per la classifica che per il morale.

 

MONOPOLI: Vettorel; De Santis (15’st Pinto), Drudi, Bizzotto; Viteritti, Vassallo, Hamlili (41’st Piccinni), Giannotti (24’st Fella); Rolando (41’st Corti); Starita, Manzari. A disp.: Avogadri, Mulè, Radicchio, Dibenedetto, Cristallo. All. Pancaro
CROTONE: Dini; Papini, Golemic, Cuomo, Crialese (31’st Giron); Petriccione, Carraro, Vitale (31’st Awua); Chiricò (23’st Kargbo), Gomez, Tribuzzi (23’st D’Ursi). A disp. Branduani, Gattuso, Calapai, Bove, Filosa, Cantisani, Pannitteri, Panico, Rojas. All. Lerda
ARBITRO: Carrione di Castellammare di Stabia
MARCATORI: 1’st Vitale (C), 7’st Chiricò (C), 35’st Starita (M)
AMMONITI: Crialese (C), Manzari (M), Rolando (M), Hamlili (M), Cuomo (C), Vassallo (M), Petriccione (C).

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Abbonati