/ Sport

Sport | 14 gennaio 2023, 14:30

Verso Crotone-Pescara, Lerda mette in guardia la squadra: "Impegno insidioso, ma stiamo bene"

Verso Crotone-Pescara, Lerda mette in guardia la squadra: "Impegno insidioso, ma stiamo bene"

Lunedì sera lo Scida accenderà i riflettori per il primo appuntamento interno del 2023. Arriva il Pescara, per un esame impegnativo ed insidioso che rappresenta un altro importante crocevia del torneo. Franco Lerda ha ottenuto le prime risposte dalla sua sqaudra con la vittoria di Monopoli, ma adesso chiede ulteriori conferme, consapevole della difficoltà dell'avversario, il quale merita rispetto e attenzione nonostante il cedimento avuto rispetto alle due leader del torneo: “Il Pescara sta dimostrando qualche difficoltà solo sotto il punto di vista dei risultati - spiega l'allenatore - perché hanno un organico di primo livello secondo me e l’ho seguita in maniera particolare. Nell’ultima partita disputata hanno fatto bene e non sembrano in difficoltà quindi dovremo prestare molta attenzione anche perché quando incontri squadre con giocatori esperti e di qualità sanno gestire e superare bene questi momenti, meglio degli altri. Il Pescara ha sempre blasone e poi quando vengono a Crotone le squadre trovano ulteriori motivazioni”.

Sul fronte personale,  Lerda custodisce buone sensazioni: "La squadra sta bene, ed anche i nuovi si sono inseriti abbastanza bene. Naturalmente tra i nuovi arrivati qualcuno sta meglio mentre qualcun altro è ancora indietro. Ma hanno approcciato bene e rappresentano degli importanti tasselli per il nostro scacchiere".

Ancora un paio di giorni prima di sciogliere i dubbi di formazioni, con Mogos che resta l'unico indisponibile del gruppo. Nel mirino le prestazione di Kargbo, il quale ultimamente ha offerto prove sottotono partendo anche dalla panchina: "Kargbo ha attraversato una fase di minore brillantezza ma ora lo vedo meglio, e comunque abbiamo tante soluzioni a disposizioni, compresa quella di D'Ursi che h già debuttato. Ho inserito in quella posizione anche Tribuzzi, che nasce esterno e può ricoprire brillantemente quella posizione".

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Abbonati