Cronaca - 20 gennaio 2023, 18:46

Nasce il partito dei sindaci voluto da Ferrari. Bagno di folla e Occhiuto ospite d'onore

Nasce il partito dei sindaci voluto da Ferrari. Bagno di folla e Occhiuto ospite d'onore

E' nato ufficialmente questa sera il 'partito dei sindaci', quello al quale stava lavorando da mesi il presidente della provincia di Crotone, nonché primo cittadino di Cirò Marina, Sergio Ferrari. Si chiamerà 'Idea Comune - territori al centro' laddove per centro si lascerebbe intendere la collocazione politica dal momento che, nelle intenzioni dei suoi fondatori, il nuovo partito non sarà schierato nè con il centrodestra nè con il centrosinistra. Piuttosto una rete di amministratori per il futuro del crotonese. E tuttavia l'ospite d'onore era il governatore della Calabria Roberto Occhiuto che ha preso posto accanto a Ferrari e che già nei mesi scorsi aveva partecipato ad una analoga iniziativa del presidente della Provincia di Crotone, peraltro nominato consigliere regionale 'aggiunto' dallo stesso Occhiuto.

Ad assistere al battesimo del nuovo partito, celebrato nella serata di venerdì al centro congressi Alkmeon, centinaia di persone, molte delle quali in piedi oltre i quattrocento posti a sedere. 

Sono dodici i sindaci della provincia crotonese che compaiono tra i fondatori del nuovo partito, ai quali si aggiungono consiglieri comunali e provinciali.

Si tratta di Umberto Lorecchio, sindaco di Pallagorio e consigliere Provinciale; Rosario Macrì, sindaco di Belvedere Spinello; Teresa Ferrazzo, presidente del Consiglio comunale di Mesoraca e consigliera provinciale; Mario Sculco, sindaco di Cirò; Enzo Lagani, consigliere comunale di Rocca di Neto e consigliere provinciale; Giovanni Librandi, sindaco di Crucoli; Francesco Sirianni, consigliere comunale di Strongoli e consigliere provinciale; Mario Amato, sindaco di Carfizzi; Fernando Militerno, presidente del Consiglio comunale di Petilia Policastro e consigliere provinciale; Mimmo Frontera, sindaco di Savelli; Pietro Greco, sindaco di Umbriatico; Pino Cozza, sindaco di Verzino; Luigi Foresta, sindaco di Roccabernarda; Antonio Ceraso, sindaco di Cutro; Pietro Mercuri, vice sindaco di Cirò Marina; Maria Grazia Vittimberga, sindaca di Isola Capo Rizzuto; Fabio Manica, consigliere comunale di Crotone e consigliere provinciale; Antonio Ammirati, sindaco di Cotronei; Raffaele Gareri, consigliere comunale di Isola Capo Rizzuto e consigliere provinciale.

In premessa Ferrari ha spiegato che con questo nuovo soggetto si vuole dare "un'identità territoriale all'azione amministrativa, quindi Crotone e la sua provincia al centro di ogni azione, al di là del colore politico. Quando si difende il territorio si mettono in campo azioni e promozioni a tutela e valorizzazione del territorio si deve andare al di là del colore politico. Questo territorio - ha aggiunto Ferrari - dovrà diventare più forte e autorevole, far sentire un'unica voce, far capire all'esterno che si è uniti, è finito il tempo delle divisioni, lavoriamo per includere e unire".

Per Ferrari, dunque, il nuovo partito dovrà essere "un contenitore politico che metta al suo interno tutti coloro i quali, a partire dagli amministratori ma anche le donne e gli uomini, hanno a cuore il futuro del territorio e vogliono dare il loro contributo. Non si è politici tuttologi - ha specificato il presidente della Provincia - dobbiamo avere l'umiltà di comprendere che è necessario il confronto con chi è esperto delle singole materie e solo dopo possiamo andare ai tavoli e portare la voce del territorio".

 

Ti potrebbero interessare anche:

SU